alex marquez moto2
Alex Marquez (©Getty Images)

Moto2, le ambizioni di Alex Marquez per il proprio futuro.

Il 2018 di Alex Marquez è stato sotto le aspettative. Ci si aspettava di vederlo in lotta per il titolo Moto2 e così non è stato. Sei podi e nessuna vittoria, quarto posto finale nella classifica generale. Stesso piazzamento dell’anno precedente.

Alla quarta stagione nella medesima categoria ci si attendeva il salto di qualità definitivo dello spagnolo. Ma non è arrivato. Anche per questo il suo passaggio in MotoGP non è avvenuto. Il fratello di Marc Marquez deve ancora maturare prima del grande salto nella top class del Motomondiale. Il 2019 può essere l’anno giusto per puntare finalmente a conquistare il Mondiale.

-> Se vuoi restare aggiornato su tutte le ultime notizie del Motomondiale CLICCA QUI

Alex Marquez punta al titolo Moto2 e sogna la MotoGP

Intervistato dal quotidiano Marca, il pilota del team Estrella Galicia Marc VDS non ha nascosto le proprie ambizioni per la stagione prossima: «Dopo quattro anni in Moto2, l’obiettivo è vincere il campionato. È il mio sogno. Quando ho fatto il salto dalla Moto3 alla Moto2 la mia grande aspirazione era quella di raggiungere il titolo e sto ancora combattendo con la stessa speranza del primo anno».

Nel 2019 i rider Moto2 correranno con motori Triumph, non più Honda. I primi test hanno lasciato sensazioni positive. Alex Marquez conferma di aver avuto buone impressioni: «È più divertente, perché c’è più potenza e puoi giocare di più. Cambia un po’ lo stile di guida. È presto per giudicare, ma la prima impressione è stata molto buona. Penso che possa darci benefici.». Anche diversi suoi rivali si sono espressi in maniera ottimistica sul passaggio al propulsore della casa motociclistica inglese.

Inevitabile chiedere al fratello di Marc Marquez del suo intento di salire in MotoGP nel 2020: «In questo momento ho un contratto in Moto2, quello che verrà in futuro non lo so. La prossima sarà una stagione importante. Fare il salto in MotoGP è un obiettivo. È il sogno di ogni pilota che partecipa al Motomondiale. Se le cose andranno bene, sicuramente avremo una buona opportunità per fare questo salto. Dipende interamente da me».

Il 22enne rider spagnolo è consapevole che il 2019 sarà un anno molto importante. Anche se l’approdo in MotoGP non sarà poi automatico. Tanti piloti hanno il contratto pure per l’anno seguente e dunque lui dovrà valutare le possibilità che avrà. Potrebbe anche fare una stagione ulteriore in Moto2 in attesa di ottenere una sella migliore. Difficile dirlo ora. Seppur sia scontato che Marquez abbia il desiderio di cambiare categoria in caso di trionfo nel 2019. Alla quinta annata di Moto2 è normale.

Gli è stato infine chiesto se la presenza di Luca Marini, fratello di Valentino Rossi, rappresenti una motivazione in più. Ma ha negato, come aveva fatto lo stesso Maro tempo fa: «Per me è un rivale in più. Non so da parte sua, ma per me è uguale agli altri. Alla fine tutti cercano di fare del loro meglio. È veloce, costante e sicuramente vedremo bellissime battaglie. Ciò è anche il bello del motociclismo».

 

Matteo Bellan

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori