CONDIVIDI

GSX-R 1000 Ryuyo: Suzuki Italia presenta 20 esemplari da pista

Suzuki Italia ha presentato una versione speciale della sua GSX-R 1000 R destinato ad un uso specifico per il circuito. Il suo nome è Suzuki GSX-R 1000 Ryuyo, in omaggio al Ryuyo circuito di proprietà privata da parte dei giapponesi, una pista di prova che si trova ad Hamamatsu, dove Suzuki sviluppa segretamente tutti i suoi nuovi modelli, tra cui logicamente l’ultima generazione della saga Gixxer.

Basato sul già efficace GSX-R 1000 R  Suzuki Italia si è affidata alla Yoshimura per cambiare il sistema di scarico, accompagnato da un’unità elettronica MS-PRO specifico Yoshimura che migliora le impostazioni del motore a livello elettronico, sviluppando un totale di 212 CV a 12.900 rpm, cioè 10 CV in più rispetto al modello standard. Tra le particolarità, elenchiamo inoltre un nuovo cablaggio Racing Yoshimura, gas rapido EVO3, Kit Trasmissione DID 520 ERV 3 e Filtro Aria K&N.

La ciclistica prevede mono Ohlins TTX GP completamente regolabile, kit cartucce NIX30, Ammortizzatore di sterzo Ohlins e un set-up personalizzato realizzato da Andreani Group. L’impianto frenante è BREMBO RCS Corsa Corta con tre posizioni per ottenere il massimo, le pastiglie sono in mescola (le stesse utilizzate nel mondiale SBK), mentre le gomme sono Dunlop KR108 e KR109.

Questa versione Ryuyo non solo è più potente, ma anche più leggera rispetto alla variante stradale grazie, tra le altre cose, alla carenatura in fibra di carbonio, il telaietto posteriore alleggerito e l’assenza del faro e delle altre luci. Secondo Suzuki Italia, questa versione specifica da pista ferma la bilancia a 168 kg a secco, il che significa una riduzione di circa 15 kg rispetto al peso versione stradale.

Suzuki Italia venderà solo 20 unità di questo GSX-R 1000 Ryuyo al prezzo di 29.900 euro nel suo paese, vale a dire circa 10.000 euro in più rispetto alla GSX-R 1000 R Street. Nel video qui sotto possiamo vederla in azione tra i cordoli di Misano.

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News.