CONDIVIDI
Ducati Panigale V4 (Twitter)

In casa Ducati c’è grande emozione per la presentazione dei nuovi modelli che si affacceranno sulle strade nel 2018. In particolare a sorprendere tutti ci ha pensato la nuova Panigale V4, che sostituirà nella gamma Ducati la bicilindrica 1299 Panigale. Presentata nella giornata di ieri da Michele Pirro, la moto si presenta come un vero e proprio gioiello di meccanica.

La Panigale V4 però rappresenta anche una vera e propria rivoluzione per Ducati, è infatti la prima moto prodotta di serie con un motore 4 cilindri da parte della casa di Borgo Panigale. Il propulsore è derivato dalla Desmosedici guidata in MotoGP da Dovizioso e Lorenzo.

Anche una versione Speciale per la V4

Sotto la carena romba un motore a V di 90° da 1103 cc, capace di erogare circa 214 CV di potenza. Grazie al peso non eccessivo (appena 198 kg), la moto offre un ottimo rapporto potenza/peso, pari a 1,1 cv/kg. Proprio come una MotoGP, l’albero motore è contro-rotante, così da permettere più agilità nei cambi di direzione. Il cambio è a 6 rapporti, inoltre la moto è dotata del Ducati Quick Shift up & down, il sistema che permette di cambiare marcia senza usare la frizione.

I freni naturalmente sono Brembo, mentre per i pneumatici la Panigale V4 monta le nuove Pirelli Diablo Supercorsa SP. Ducati, inoltre per questo modello ha deciso di dare fondo a tutta la sua conoscenza in campo elettronico, inserendo addirittura la derapata controllata in frenata.

La Ducati Panigale V4 ha anche una sua versione Speciale da 226 Cv, che per l’occasione è stata presentata dall’uomo immagine Ducati, Casey Stoner. Quest’ultima variante verrà prodotta in 1500 esemplari e avrà 226 CV. Si preannunciano naturalmente prezzi da capogiro per una moto che è sempre più vicina a quelle da MotoGP. Intanto la vera Ducati MotoGP si prepara all’ultimo appuntamento mondiale a Valencia dove Dovizioso si giocherà il titolo con Marquez.

Antonio Russo