CONDIVIDI
Meteo Weekend: clima più mite, è giunta la primavera?
Meteo fine settimana (Websource/Archivio)

Grazie all’arrivo di un promontorio anticiclonico proveniente dall’Africa le giornate di sabato e domenica saranno caratterizzate da un clima mite, ma già a partire da domenica sera torneranno le perturbazioni.

Le residue instabilità che caratterizzeranno la giornata di oggi nelle regioni settentrionali e in quelle adriatiche cesseranno a partire dalle prime ore di questa notte. Grazie all’arrivo di venti caldi, infatti, già da venerdì potremo beneficiare in tutta la Penisola di un clima mite e stabile che però non durerà: si tratta infatti di una tregua dal maltempo che si conclude nella serata di domenica.

Il meteo del weekend giorno per giorno

Venerdì la giornata si presenta generalmente tranquilla ad eccezione di qualche residua variabilità nelle regioni adriatiche e in quelle tirreniche meridionali, dove i venti freddi di maestrale porteranno ad annuvolamenti ed alla possibilità di qualche pioggia lieve nelle prime ore della mattina che si esauriranno in ogni caso nel corso della giornata. Lo scontro tra le correnti calde e quelle fredde potrebbe inoltre condurre alla formazione di banchi di nebbia in val padana, in Emilia Romagna e in alcune vallate delle regioni del centro Italia. Nelle altre regioni a prevalere sarà il sole.

Sabato il promontorio anticiclonico manifesterà il suo effetto da nord a sud portando clima stabile e mite in tutte le regioni. Le uniche eccezioni si verificheranno nelle Alpi occidentali, dove ad alta quota di formeranno banchi di nubi e nelle zone montuose della Sardegna dove sono previste stratificazioni senza fenomeni di rilievo.

Domenica comincerà esattamente come sabato con sole in tutte le regioni, ma già a partire dalle ore serali le correnti provenienti da nord ovest comporteranno un aumento delle nubi sulle Alpi ed in sardegna con la possibilità di piogge. La tendenza si estenderà a tutto il nord est a partire dalla mattinata di lunedì.