Meteo maltempo pioggia
(Getty Images)

Ennesimo brusco cambiamento di temperatura in queste ore in diverse regioni italiane che saranno interessate da un netto cambiamento climatico. Previsti rovesci, piogge ed in alcune aree anche precipitazioni nevose.

Questo fine settimana è stato caratterizzato da temperature primaverili e clima mite in gran parte della penisola italiana, dove in alcune zone i termometri hanno toccato i 20 gradi. Le condizioni meteorologiche potrebbero subire nuovamente un brusco cambiamento, circostanza che ormai ha caratterizzato il meteo in Italia negli ultimi due mesi, alternando clima primaverile a maltempo. Già nel corso della giornata di oggi dovrebbero far capolino i primi segnali di questo cambiamento causato da una perturbazione atlantica in arrivo dalla Francia che causerà maltempo in diverse regioni nel nostro territorio. Secondo quanto riportato dalla redazione de ilmeteo.it, il brusco cambiamento porterà pioggia ed in alcune aree anche neve.

Meteo Italia, maltempo in arrivo: le regioni interessate

La primavera è alle porte e questo weekend è stata un’anticipazione della stagione per diverse regioni d’Italia dove si è registrato clima mite e temperature in alcuni casi vicine ai 20 gradi. Le condizioni meteorologiche nonostante la prossimità della primavera sembrano non volersi stabilizzare, dato che a breve il nostro territorio dovrà prepararsi all’ennesimo cambiamento climatico dell’ultimo periodo. Secondo la redazione de ilmeteo.it, già da oggi dovrebbero manifestarsi i primi segnali di una perturbazione atlantica in arrivo dalla Francia che porterà maltempo in diverse regioni italiane. In arrivo nubi cariche di pioggia che interesseranno la fascia tirrenica, nello specifico le coste della Campania, del Lazio, della Toscana e della Liguria. Anche Piemonte e Lombardia potrebbero essere interessati da annuvolamenti intensi che si sposteranno successivamente in Veneto e Friuli Venezia Giulia. Le condizioni meteorologiche peggioreranno nel tardo pomeriggio ed in serata con piogge più intense in Piemonte e Lombardia e sulle Alpi, a quota tra i 1000 ed 1200 metri si registreranno fenomeni nevosi. Lunedì sono previsti temporali e rovesci e grandine in Trentino Alto Adige, Veneto, Friuli Venezia Giulia ed in alcune zone dell’Umbria, non si esclude la possibilità di qualche nevicata anche a bassa quota. Gran parte del Centro e il Sud Italia dovrebbero non essere interessate dalla perturbazione atlantica, dove il clima mite di questi ultimi giorni rimarrà pressoché invariato. In Calabria e Sicilia temperature massime ancora vicine ai 20 gradi.

Leggi anche —> Ciclone di categoria 4: tragico il bilancio delle vittime

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore