(Image by motor1)

La corsa agli armamenti nel segmento crossover non mostra segni di raffreddamento, con veicoli ridisegnati sulla strada da aziende affermate come Ford e nuovi arrivati da Hyundai e Kia.

Al debutto al New York Auto Show 2019, la Toyota Highlander di quarta generazione è come una fusione di tutto ciò che abbiamo visto dal gigante giapponese negli ultimi anni.

La piattaforma su cui si basa è l’ennesimo membro della famiglia Toyota New Global Architecture (TNGA) chiamata TNGA-K. La Highlander condivide le basi di questa piattaforma modulare con tutte le auto precedenti, dalla berlina compatta Corolla alla RAV4, Camry e Avalon, recentemente ridisegnata. Toyota ha progettato la piattaforma per ospitare la stessa configurazione a doppio gruppo propulsore, il che significa che quest’ultima Highlander continuerà ad offrire ai conducenti la scelta tra un V6 aspirato naturalmente o un ibrido gas-elettrico. Detto questo, la Highlander non sta ancora facendo il salto all’elettrificazione plug-in.

Lo standard 3,5 litri V6 produce 295 cavalli di potenza.

Mentre l’Highlander Hybrid in uscita presenta un V6 da 3,5 litri e una coppia di motori elettrici, il modello 2020 scende ad un quattro cilindri ad aspirazione naturale da 2,5 litri, riducendo la potenza totale del sistema da 306 CV a soli 240 CV. Il lato positivo è una maggiore efficienza, anche se l’aumento del 17 per cento del modello 2020 nel risparmio di carburante non può superare il calo del 22 per cento in cavalli. Detto questo, Toyota ha capito come offrire la Highlander Hybrid con trazione anteriore o integrale, piuttosto che solo trazione integrale.

Queste modifiche alla trasmissione si nascondono sotto un corpo rielaborato che ammorbidisce le linee aggressive della RAV4 e aggiunge uno stile più pulito dell’Avalon. Detto questo, l’aspetto generale è molto più evolutivo di altri recenti design Toyota. Mentre i progettisti hanno fortunatamente eliminato la griglia a lama di rasoio, se non vi piace l’aspetto dell’attuale Highlander, probabilmente non vi farà impazzire il design della nuova. Lo stesso dicasi per l’interno, che segue ancora più da vicino il design dell’attuale crossover.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori