(websource)

Tesla ha rivelato ufficialmente il suo SUV compatto Model Y, che dovrebbe arrivare nel 2020.

Il quarto modello dell’azienda è stato presentato al centro di design di Los Angeles dal CEO Elon Musk, che ha confermato che il SUV elettrico avrebbe avuto un’autonomia di circa 480 km nella sua specifica più alta.

Il modello Y prende spunto dal design della berlina Model 3 e del SUV di grandi dimensioni Model X, con un tetto panoramico in vetro e la disposizione opzionale dei sette posti a sedere. Non conserva le porte a gabbiano del più costoso modello X, ma utilizza invece porte senza montanti come il modello 3 e il modello S.

Il crossover è di circa il 10% più grande del Model 3, con il quale condivide una forma piatta e fino al 75% dei componenti, il che lo rende simile per dimensioni alla BMW X3 e alla Mercedes-Benz GLC. Musk ha detto che il modello Y ha “la funzionalità di un SUV ma va come un’auto sportiva.

Le prime versioni ad arrivare saranno i modelli Long Range, Dual Motor e Performance, previsti per l’autunno del 2020.

Il modello Long Range avrà 480 km di autonomia, una velocità massima di 210 km/h, un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 5.5 secondi e sarà venduta al prezzo di 47.000 dollari.

Il modello Dual Motor partirà da 51.000 dollari e avrà una autonomia leggermente inferiore, di 450 km, una velocità massima superiore, di 218 km/h, e un’accelerazione da o a 100 km/h in 4.8 secondi.

Il modello Performance potrà contare su 450 km di autonomia, ma aumenta la velocità massima a 241 km/h e riduce il tempo di sprint da 0 a 100 km/h a 3.5 secondi. Sarà in vendita per 60.000 dollari circa (45.000 sterline).

Una versione Standard seguirà più tardi nella primavera 2021 al prezzo di 39.000 dollari con una autonomia di 370 km, una velocità massima di 195 km/h e un accelerazione da 0 a 100 km/h in 5,9 secondi.

Il modello Y è compatibile con i sovralimentatori di terza generazione di Tesla, che sono in grado di caricare 250kW.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori