La Mini John Cooper Works (Foto Mini)
La Mini John Cooper Works (Foto Mini)

Auto | Mini Clubman e Countryman John Cooper Works, le più potenti di sempre

Il costruttore inglese di auto premium Mini presenta i modelli più potenti mai costruiti per l’utilizzo stradale nei suoi 60 anni di storia. Il motore 4 cilindri turbo che eroga 225 kW/306 cv della Nuova Mini Clubman John Cooper Works (consumo di benzina combinato: 7,1 – 7,4 l/100 km; emissioni CO2 combinate: 161 – 169 g/km) e della nuova Mini John Cooper Works Countryman (consumo di benzina combinato: 6,9 – 7,3 l/100 km; emissioni CO2 combinate: 156 – 166 g/km), garantisce performance straordinarie nel segmento delle compatte premium.

Per entrambi i modelli, lo straordinario motore è abbinato ad una nuova trasmissione sportiva a otto marce Steptronic, che include un differenziale meccanico autobloccante sull’asse anteriore, un sistema di trazione integrale ALL4, un telaio opportunamente modificato, e rinforzi addizionali per la struttura esterna. Tutto ciò, permette alle John Cooper Works sensazioni racing per entrare in una nuova dimensione di performance finora completamente sconosciuta.

Queste due nuove versioni sportive, sia il modello a sei porte con il suo piacere di guida estremo, che il modello più versatile, forniscono un’esperienza su strada unica. L’ultima generazione del motore 4 cilindri sviluppata per i modelli John Cooper Works, con la tecnologia TwinPower Turbo, ha una potenza massima superiore alla precedente generazione di 55 kW/75 cv. La coppia massima è stata aumentata di 100 Nm e raggiunge ora un valore pari a 450 Nm, di conseguenza anche le performance in accelerazione sono migliorate. La Nuova Mini Clubman John Cooper Works raggiunge lo 0-100 km/h in 4,9 secondi, mentre la Nuova Mini Countryman John Cooper Works in 5,1 secondi – rispettivamente 1,4 e 1,5 secondi più veloci dei precedenti modelli. La performance dei due modelli non è mai stata così sbalorditiva.

Con la potenza del loro nuovo motore e l’abilità di trasferirla su asfalto o in condizioni di scarsa aderenza, la Nuova Mini Clubman John Cooper Works e la Nuova Mini Countryman John Cooper Works si posizionano nella fascia più alta del segmento di auto compatte sportive. All’interno della gamma Mini, questi due modelli non si sono mai meritati così tanto le posizioni di vertice. Paragonate con la Mini Clubman Cooper S e la Mini Countryman Cooper S, la potenza è stata incrementata dai precedenti 29 kW/39 cv agli 84 kW/114 cv. L’incremento delle performance è accompagnato da un design specifico ed equipaggiamenti che sottolineano la natura esclusiva e raffinata dei due modelli John Cooper Works.

Massima potenza dal nuovo motore quattro cilindri 2.0 litri con tecnologia Mini TwinPower Turbo

Poiché la potenza del motore garantisce il piacere di guida estremo, il quattro cilindri è stato opportunamente modificato per ottenerne le massime performance. Oltre a essere basato sul motore 2.0 litri utilizzato per le Mini Clubman Cooper S e Mini Countryman Cooper S, ora sono state apportate delle modifiche specifiche all’albero motore, beneficiando dell’ultima generazione della tecnologia Mini TwinPower Turbo. Queste modifiche si basano sull’esperienza John Cooper Works accumulata nei circuiti e comprendono un albero motore rinforzato con cuscinetti di banco, pistoni e bielle specifici e nuovo smorzatore di vibrazione.

Il considerevole aumento di potenza rispetto al motore precedente è stato ottenuto grazie all’utilizzo di turbocompressori con maggiori dimensioni. Il rapporto di compressione del nuovo motore è stato ridotto da 10,2 a 9,5 per controbilanciare l’incremento della pressione di sovralimentazione. Inoltre, il sistema di sovralimentazione, integrato nel collettore di scarico, è dotato di una valvola di scarico che contribuisce a fornire una risposta ottimizzata. Il condotto di aspirazione è stato ridisegnato e posizionato il più lontano possibile. La potenza nel motore è supportata anche dall’ultima generazione del sistema di iniezione diretta. Il suo nuovo iniettore multi-foro posizionato tra le valvole consente un maggior flusso, iniettando il carburante all’interno della camera di combustione con una pressione fino a 350 bar. La grande vaporizzazione consente un dosaggio del carburante molto preciso, per assicurare una combustione pulita e un’efficienza ottimale. La tecnologia Mini TwinPower Turbo include anche un comando valvola variabile VALVETRONIC brevettato dal BMW Group, così come il variatore di fase degli alberi a camme (doppio VANOS).

Sistema di raffreddamento indipendente, sistema di erogazione sportiva

La risposta immediata anche alla minima pressione del pedale dell’acceleratore che eroga una potenza elevata che si mantiene fino ad alti carichi motore è ciò che caratterizza le incredibili prestazioni sportive del nuovo motore. Allo stesso modo, un nuovo sistema di raffreddamento è stato sviluppato per soddisfare le richieste di gestione della temperatura. Una temperatura ottimale per il motore è garantita in ogni momento – anche in condizioni estreme in circuito – da due radiatori esterni, un serbatoio di espansione specifico del modello con un volume maggiore, un modulo indipendente di raffreddamento, un ventilatore elettrico con maggiore potenza e un terzo livello di raffreddamento realizzato utilizzando un elemento a condensazione. Finché il motore non raggiunge la temperatura ideale, è possibile disattivare temporaneamente il raffreddamento del basamento tramite una nuova valvola che separa i flussi. Inoltre, la trasmissione ha il suo circuito di raffreddamento e un radiatore esterno dell’olio.

Il motore ad alte prestazioni che equipaggia la Nuova Mini Clubman John Cooper Works e la Nuova Mini Countryman John Cooper Works genera una coppia massima di 450 Nm in un intervallo compreso tra 1750 e 4500 rpm, con un incremento del 28% circa rispetto al motore precedente. La potenza massima del nuovo motore a 4 cilindri è stata aumentata di circa il 32%. La nuova potenza di 225 kW / 306 CV viene raggiunta fra i 5000 e i 6250 giri al minuto. Questi importanti incrementi permettono alla Nuova Mini Clubman John Cooper Works di garantire lo 0 – 100 km / h in 4,9 secondi e alla Nuova Mini Countryman John Cooper Works in 5,1 secondi, garantendo un impressionante livello di performance durante le accelerazioni. Per la prima volta nella gamma Mini, la velocità massima dei nuovi modelli è autolimitata elettronicamente a 250 km / h.

Le accelerazioni sono accompagnate da un sound straordinario ottenuto grazie al nuovo impianto di scarico sportivo di nuova concezione, specifico per i nuovi modelli. La potenza del motore si fa sentire più che mai, con un sound emozionale che sottolinea il carattere sportivo e performante delle vetture. Procedendo con un’andatura rilassata e il motore a bassi regimi i consumi sono ottimizzati ed il sound è contenuto. Il doppio sistema di scarico confluisce in un unico elemento silenziatore di elevato volume. Il basso livello di pressione nello scarico posteriore avvantaggia l’erogazione di potenza del motore. Il diametro dei terminali di scarico collocati agli estremi del paraurti posteriore è di 95 millimetri per la Nuova Mini Clubman John Cooper Works e di 85 millimetri per la Nuova Mini Countryman John Cooper Works. Per ottimizzare le emissioni, l’impianto di scarico è dotato di un filtro antiparticolato per la benzina. Le emissioni di entrambi i Nuovi modelli John Cooper Works sono in linea con lo standard Euro 6d TEMP.

Cambio sportivo Steptronic a 8 marce, differenziale autobloccante meccanico

Il motore anteriore montato trasversalmente in entrambi i modelli sportivi trasmette una potenza fenomenale alla nuova trasmissione sportiva Steptronic ad 8 rapporti. L’ultima generazione della trasmissione mostra una maggiore efficienza interna ed una maggiore inclinazione dell’asse di sterzo. Ciò significa regimi del motore inferiori durante la guida con le marce più alte, che si traduce in un minor consumo di carburante. La nuova trasmissione riesce ad assicurare cambi di marcia ottimali sia nella guida sportiva che in quella votata al maggior comfort. I cambi di marcia e il comfort acustico sono stati ulteriormente ottimizzati. Il convertitore di coppia con funzione lock-up, creando una connessione diretta con il motore e trasmettendo tutta la coppia disponibile, rende straordinaria l’esperienza di guida. I paddle sul volante per la selezione manuale delle marce sono di serie. Inoltre, la trasmissione sportiva Steptronic ad 8 marce ha una funzione Launch-control per le partenze da fermo ed assicurare le migliori accelerazioni possibili grazie all’ottimizzazione della trazione.

La nuova trasmissione automatica dispone anche di un differenziale autobloccante a controllo elettronico in grado di uniformare le velocità tra le ruote anteriori. In condizioni di carico, ciò significa che può essere generato un effetto di blocco fino al 39%. Il differenziale autobloccante meccanico lavora insieme al DSC (Dynamic Stability Control), aumentando la trazione di entrambi i Nuovi modelli Mini Clubman John Cooper Works e Mini Countryman John Cooper Works su terreno scivoloso o in condizioni climatiche avverse e migliorando la dinamica di guida quando si intraprende un percorso dinamico con uno stile di guida sportivo. L’effetto del blocco si traduce nel trasferimento della coppia su una ruota dell’asse anteriore quando l’altra inizia a slittare. Questo impedisce una perdita di trazione mantenendo la coppia, anche in presenza di diversi valori di attrito tra le ruote sinistra e destra. Il blocco del differenziale aiuta l’agilità del veicolo nei cambi di direzione e durante le forti accelerazioni grazie all’ottimale trasferimento della coppia.

Sistema di trazione integrale ALL4 con componenti specifici per i nuovi modelli

Il sistema di trazione integrale ALL4 gioca un ruolo centrale nell’ottimizzazione della trazione, dell’agilità e della stabilità dei veicoli; è di serie per Mini Clubman John Cooper Works e per Mini Countryman John Cooper Works ed è stato opportunamente riprogettato per questi nuovi modelli. Il sistema di trazione integrale compatto e con peso ottimizzato consiste in un’unità posizionata sull’asse anteriore, un albero di trasmissione a due sezioni, ed un’unità posizionata sull’asse posteriore con frizione elettroidraulica. Il cervello del sistema ALL4 dialoga costantemente con il DSC (Dynamic Stability Control) per calcolare la distribuzione ideale della potenza tra l’asse anteriore e quello posteriore. Ciò significa che la straordinaria potenza del motore è sempre trasmessa dove può assicurare la migliore performance ed il miglior piacere di guida.

In condizioni normali di guida e con il DSC inserito, trasmette la coppia alle ruote anteriori garantendo tipico feeling di guida Mini. Questo permette al motore di assicurare la massima efficienza. Ma se i sensori del DSC rilevano un rischio di slittamento sull’asse anteriore, in una frazione di secondo, il sistema trasferirà la coppia alle ruote posteriore grazie all’aiuto della pompa elettroidraulica.

I recenti sviluppi del sistema ALL4 sono stati opportunamente indirizzati per ottimizzare l’estrema potenza del motore e per incrementare le doti dinamiche della Nuova Mini Clubman John Cooper Works della Nuova Mini Countryman John Cooper Works. Consiste di un set di ingranaggi rinforzato per la presa di forza, un pacco frizione con dischi più grandi montato al posteriore, e uno specifico albero di trasmissione che garantisce maggiore rigidità torsionale.

Il nuovo sistema specifico per i nuovi modelli migliora ulteriormente le già note doti dinamiche delle vetture. La maggior rigidezza del motore e della trasmissione conferiscono una miglior connessione fra il sistema di trazione e la struttura del veicolo. Ciò ottimizza le reazioni del veicolo nella guida sportiva. Tutto ciò si traduce in un effetto positivo nella risposta dello sterzo in curva e di conseguenza del motore.

Telaio sportivo evoluto e nuovo impianto frenante

Così come il motore anche il telaio della Nuova Mini Clubman John Cooper Works e della Nuova Mini Countryman John Cooper Works ha subito miglioramenti ed ha permesso di raggiungere nuovi livelli di performance. La versione specifica dell’assale anteriore del modello a giunto singolo e le sospensioni posteriori a giunti multipli sono state ottimizzate in termini di rigidità dei suoi componenti, peso e cinematica per creare la sensazione di guida racing entusiasmante grazie alla straordinaria potenza del motore. I nuovi supporti orientabili permettono di conferire un camber maggiore alle ruote anteriori. Grazie alla cinematica dell’asse posteriore è stato possibile migliorare la tenuta in curva delle vetture.

Inoltre, la taratura rigida di molle e sospensioni, il DSC Dinamic Stability Control e lo sterzo elettromeccanico sono calibrati per conferire ai due modelli top di gamma una caratteristica estremamente agile. Optional per entrambi i modelli sono disponibili le sospensioni adattive a controllo elettronico. Gli ammortizzatori si adattano in base alla scelta del guidatore con una risposta più sportiva o più votata al comfort; la scelta viene fatta utilizzando i Mini Driving Modes

Nella Nuova Mini Clubman John Cooper Works, sia le sospensioni sportive che le sospensioni adattive garantiscono un assetto ribassato di 10mm rispetto alle altre versioni. Fanno parte della dotazione standard i cerchi John Cooper Works in lega da 18” con design Black Grip Spoke. Sono comunque disponibili come optional altri modelli di cerchi in lega John Cooper Works da 18” e 19”.

L’impianto frenante sportivo è stato ridisegnato e adesso include pinze fisse a 4 pistoncini per le ruote posteriori in modo da assicurare spazi di frenata contenuti anche dopo un uso intensivo. I grandi dischi anteriori da 360×30 mm e posteriori da 330×30 mm, abbinati a prese d’aria per il raffreddamento, contribuiscono a raggiungere l’alto livello di stabilità. Le pinze freno anteriori color rosso includono il logo John Cooper Works.

Struttura e fissaggio del telaio con rigidità ottimizzata

Il passo lungo, la carreggiata larga ed il baricentro basso che hanno entrambi i modelli sono ideali per un orientamento alle performance sportive. In aggiunta, i rinforzi della struttura ed i fissaggi rigidi del telaio assicurano un’estrema precisione di guida alla nuova Mini Clubman John Cooper Works e alla nuova Mini Countryman John Cooper Works. Entrambi i modelli sono equipaggiati con dei rinforzi per il vano motore sviluppati ad hoc, e per i duomi della molla sinistra e destra. Il rinforzo della parte anteriore è fornito di specifici puntoni a freccia e di un montante a cupola nel carrello di atterraggio.

Il pacchetto completo messo insieme da John Cooper Works con il suo handling maneggevole e preciso, è completato da un design specifico per entrambi i modelli che serve ad ottimizzare l’aerodinamica. Le grandi prese d’aria nel frontale sono disegnate per migliorare il raffreddamento del motore e dell’impianto frenante. In aggiunta, straordinarie performance si riflettono nel design delle minigonne laterali e delle appendici posteriori. Uno spoiler specifico per i due modelli assicura una maggiore aderenza alle alte velocità. I due modelli John Cooper Works sono equipaggiati con calotte degli specchi con un’aerodinamica migliorata.

Equipaggiamento standard esclusivo, optional di classe superiore

Alcuni dettagli esterni specifici John Cooper Works sono il tetto e le calotte dei retrovisori verniciati in contrasto color rosso, un design dedicato per i Side Scuttles laterali ed il logo John Cooper Works sulla griglia del radiatore e sul portellone posteriore. La presa d’aria centrale di entrambi i modelli ha un design a nido d’ape. Inoltre, la Nuova Mini Clubman John Cooper Works ha una cornice color rosso e un inserto color rosso che divide la griglia del radiatore. I suoi fari anteriori e i fanali posteriori hanno il nuovo design dell’ultimo restyling di Mini Clubman

La sensazione racing è stata portata al massimo livello, e può essere percepita su tutti e cinque i sedili della nuova Mini Countryman John Cooper Works. Gli interni sportivi di entrambe le vetture sono esaltati dai sedili John Cooper Works con poggiatesta integrati, il volante John Cooper Works con comandi multifunzione, la leva del cambio John Cooper Works ed il padiglione color antracite.

L’esclusiva dotazione standard di tutti e due i modelli top della gamma Mini includono fari a LED, climatizzatore automatico bizona, comfort access, Mini Driving Modes, e radio Mini Visual Boost con schermo da 6,5” con funzione touchscreen e grafiche ridisegnate. Il sistema è in grado di accedere ai numerosi servizi online Mini Connected. In alternativa c’è una grande scelta di equipaggiamenti opzionali che include il navigatore satellitare connesso con la funzione easy-to-use, così come il Connected Navigation Plus con schermo da 8,8”. In combinazione con questi optional è disponibile anche il servizio Real Time Traffic Information, che mostra la reale situazione del traffico, il servizio Concierge ed il portale Mini Online così come l’Apple CarPlay. In aggiunta, le mappe aggiornate vengono automaticamente scaricate dalla vettura.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori