La Mercedes EQC 400 4MATIC (Foto Mercedes)
La Mercedes EQC 400 4MATIC (Foto Mercedes)

Auto | Mercedes EQC: le caratteristiche del nuovo SUV elettrico (VIDEO)

Nuova Mercedes-Benz EQC (consumo di corrente combinato:
20,8 – 19,7 kWh/100 km, emissioni di CO2 combinate: 0 g/km) è la prima Mercedes-Benz del brand di prodotti e tecnologie EQ. In occasione della presentazione dimostrativa per la stampa in programma a Oslo, “capitale europea dell’elettromobilità”, EQC fornisce la prima volta sul campo le sue qualità a tutto tondo. Incarnando sistematicamente l’approccio della “Human centered Innovation”, EQC offre ai Clienti una soluzione di elettromobilità semplice, affidabile e confortevole. La vettura sa fondere il know-how maturato in oltre 130 anni di esperienza nella costruzione di automobili con le esigenze di mobilità del futuro ed è simbolo tangibile dell’intelligenza elettronica.

«Mercedes-Benz EQC non è soltanto un’auto a trazione elettrica, perché sa riunire caratteristiche tipiche del marchio, come qualità, sicurezza e comfort. Il design all’avanguardia, il comfort di marcia straordinario e un’autonomia del tutto adeguata all’uso quotidiano sottolineano che EQC è la Mercedes tra le auto elettriche. Lo si capisce anche dai servizi che offre, dalla navigazione ottimizzata alla gestione della ricarica. È questo che intendiamo quando parliamo di “Electric Intelligence”: una soluzione di mobilità che va ben oltre il veicolo in sé», afferma Britta Seeger, membro del Consiglio Direttivo di Daimler AG e responsabile della Divisione Vendite di Mercedes-Benz Cars.

Ottima programmazione dei viaggi

I servizi specifici per l’elettromobilità esistono già da tempo. La novità di EQC è l’approccio globale: l’intelligente collegamento in rete di funzioni e servizi rende parecchio più semplice l’uso dell’auto. L’interazione intelligente di trazione, gestione della batteria, gestione della ricarica, strategie di recupero dell’energia, servizi digitali e sistema di infotainment MBUX, che contraddistingue EQC, traccia una nuova strada dell’elettromobilità.

Guidare EQC è un’esperienza che comincia ancor prima di mettersi in marcia. Mentre è ancora sul divano di casa o in ufficio, il conducente di EQC può programmare la destinazione del suo viaggio, specificare l’orario di partenza e preriscaldare l’abitacolo alla temperatura desiderata. Ottiene così un itinerario studiato con intelligenza, che include anche le soste per la ricarica e l’orario di arrivo. A richiesta, il sistema può inviare all’utente una notifica push a inizio o a fine ricarica. Oltre alla trasparenza, il vantaggio è che il guidatore può pianificare i viaggi in modo ottimale, servendosi allo scopo del sistema MBUX o dell’app Mercedes me.

Navigazione intelligente ottimizzata

L’intelligenza elettrica dell’auto si rivela anche nella navigazione ottimizzata per EQC, che pianifica automaticamente l’itinerario includendo, se necessario, anche le soste per la ricarica. Tra i numerosi fattori considerati figurano il livello di carica effettivo della batteria, le condizioni meteorologiche, le caratteristiche topografiche del percorso e la densità del traffico, oltre naturalmente alle stazioni di ricarica disponibili. Il sistema di navigazione calcola sempre un itinerario comodo e veloce, con poche soste e brevi tempi di ricarica, privilegiando le stazioni di ricarica rapida. Il conducente non è quindi costretto a fare sempre un pieno completo di energia, ma può gestire le soste con flessibilità nell’arco del viaggio.

Inoltre, l’itinerario viene ricalcolato in modo dinamico in funzione dei cambiamenti che intervengono durante il viaggio e può essere impostato sia offboard che onboard, vale a dire all’esterno della vettura (con l’app Mercedes me) o in auto. È quindi possibile programmare comodamente il viaggio in anticipo da casa oppure direttamente a bordo. Il sistema di comando vocale messo a punto per Mercedes-Benz EQC agevola l’uso dell’elettrica perché sa comprendere il linguaggio spontaneo. Per attivarlo basta pronunciare «Hey Mercedes». Una volta in funzione, il VOICETRONIC del sistema di infotainment MBUX riconosce e capisce molte domande o comandi vocali relativi a funzioni specifiche delle auto elettriche. Alcuni esempi: «Mostrami il flusso di energia», «Quali sono le impostazioni di ricarica selezionate?», «Carica l’auto fino all’85%» oppure «Dov’è la prossima stazione di ricarica?».

Con il servizio Mercedes me Charge il Cliente ha accesso alla rete più capillare del mondo, che conta circa 300.000 stazioni di ricarica con oltre 300 gestori diversi di stazioni di ricariche pubbliche solo in Europa (in città, nei parcheggi, in autostrada, nei centri commerciali, ecc.). Grazie alla navigazione ottimizzata EQC, i Clienti Mercedes-Benz trovano facilmente queste stazioni e hanno comodo accesso alle colonnine di ricarica sia tramite la scheda di ricarica Mercedes me Charge, sia con l’app Mercedes me o direttamente dall’auto. Non è necessario stipulare contratti diversi: oltre all’autenticazione, i Clienti usufruiscono di una funzione di pagamento integrata con un semplice sistema di calcolo degli addebiti. Basta inserire la prima volta il metodo di pagamento preferito, dopodiché ogni ricarica viene addebitata automaticamente. Le singole ricariche vengono raggruppate mensilmente in un’unica fattura.

Mercedes me Charge permette anche di accedere alle stazioni di ricarica rapida della rete paneuropea di IONITY. I tempi brevi di ricarica assicurano viaggi piacevoli, soprattutto in caso di tratte lunghe. Entro il 2020, IONITY aprirà e gestirà complessivamente circa 400 stazioni di ricarica rapida lungo le principali arterie di comunicazione europee. IONITY è una joint venture fondata nel novembre 2017 da BMW Group, Daimler AG, Ford Motor Company e Gruppo Volkswagen con Audi e Porsche.

Un sistema di trazione a misura di efficienza e dinamismo

Per poter sfruttare i vantaggi della trazione elettrica a zero emissioni locali, i progettisti della prima Mercedes-Benz nata sotto il brand di prodotti e tecnologie EQ hanno optato per un sistema di trazione completamente nuovo, dotato di un sistema di gestione intelligente. Sia le catene cinematiche elettriche sia la batteria sono state sviluppate su misura per Mercedes-Benz EQC. Assicurano la propulsione un motore elettrico asincrono sull’asse anteriore e uno sull’asse posteriore. Insieme, i due motori asincroni erogano una potenza massima di 300 kW e una coppia massima di 760 Nm. Ogni motore elettrico forma con il cambio a rapporto fisso con differenziale, l’impianto di raffreddamento e l’elettronica di potenza un’unità molto compatta e altamente integrata.

Le due catene cinematiche elettriche compatte, una sull’asse anteriore e l’altra al posteriore, conferiscono all’EQC le caratteristiche di una trazione integrale. La loro gestione intelligente permette una ripartizione dinamica della coppia tra i due assi motori su un’ampia fascia di regime, creando così i presupposti per un’elevata dinamica di marcia. Il cosiddetto “torque shifting” ripartisce la coppia con estremo dinamismo tra asse anteriore e asse posteriore, per assicurare sempre un equilibrio convincente tra potenza ed efficienza.
Per ridurre il consumo di corrente e per aumentare la dinamica, le catene cinematiche elettriche hanno una diversa configurazione: il motore elettrico anteriore è concepito per garantire la massima efficienza nel settore di carico medio-basso, quello posteriore determina la dinamica.

La batteria: un potente pacchetto di energia fatto in Casa

Il cuore di Mercedes-Benz EQC è la batteria agli ioni di litio alloggiata nel pianale. Con un contenuto di energia di 80 kWh (NEDC) e una sofisticata strategia di funzionamento, la batteria garantisce alla vettura un’autonomia elettrica di 445 – 471 km (NEDC). La batteria agli ioni di litio (Li-Ion) di ultima generazione è formata da 384 celle ed è alloggiata nel pianale della vettura, tra l’asse anteriore e quello posteriore. La potente batteria ad alto voltaggio ha una struttura modulare, con due moduli da 48 celle e quattro da 72 celle, una tensione massima di 405 V e una capacità nominale di 230 Ah.

Il sistema batterie complessivo è dotato di un raffreddamento liquido. Alle basse temperature il riscaldamento della batteria assicura prestazioni ed efficienza straordinarie, soprattutto in fase di ricarica. La batteria è parte integrante del concetto di protezione anticrash complessivo. La collocazione ribassata al centro dell’auto ha inoltre effetti positivi sul comportamento di marcia di EQC. La batteria è prodotta a Kamenz, in Sassonia (Germania), dalla Deutsche Accumotive, una consociata Daimler al 100%.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori