Lotus

Lotus, il nuovo SUV sarà fabbricato in Cina

I futuri modelli Lotus saranno prodotti in Cina, in quanto il proprietario Geely sta sviluppando una fabbrica da 1,3 miliardi di dollari con una capacità di 150.000 veicoli all’anno. Secondo un rapporto della Reuters, la struttura di Wuhan fornirebbe l’opportunità al costruttore di auto sportive di Norfolk di costruire SUV come parte della sua espansione sotto la proprietà di Geely. La maggior parte della produzione del nuovo sito verrebbe comunque ripresa dai modelli Geely.

Lotus ha dichiarato: “Lotus Cars sta vivendo una rinascita entusiasmante con il sostegno di Geely, e l’espansione dell’impronta di produzione del marchio a livello globale è una parte fondamentale della strategia dell’azienda”. Come riportato da Autocar lo scorso anno, Geely sta pianificando un investimento da 1,5 miliardi di sterline in Lotus, con l’obiettivo di diversificare la propria line-up.

Per tutte le news sul marchio Lotus LEGGI QUI

Previsti un modello rivale per Porsche Cayenne per il 2020 inizierà l’espansione del modello pianificato per Lotus oltre le auto sportive, in linea con l’impegno di Geely per “riportare Lotus ad essere un marchio di lusso global leader”. Una hypercar elettrica da 2 milioni di sterline verrà rivelata alla fine di quest’anno in forma di concept. L’apertura della fabbrica cinese non è pensata per minacciare posti di lavoro nel Regno Unito. Come parte del piano di Geely, i SUV Lotus saranno costruiti in Cina mentre la produzione di modelli sportivi, come Elise ed Exige , rimarrà a Hethel. Un portavoce della società ha dichiarato: “Lotus e i nostri azionisti sono pienamente impegnati nella produzione di Hethel per le auto sportive Lotus ed espandendo il nostro quartier generale qui a Norfolk con investimenti nel sito e reclutamento di personale”.

I dettagli di quali modelli saranno costruiti in Cina sono scarsi, con l’azienda che confermerà i dettagli “su ulteriori posizioni e modelli” a tempo debito. Geely ha preso il controllo di Lotus con l’acquisto di una quota di maggioranza del 51% a maggio 2017, a seguito di precedenti acquisizioni di Volvo e del produttore di taxi britannico LEVC .

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori