Lotus Elise 250
Lotus Elise 250 (image by Twitter)

La Lotus ha deciso di festeggiare i propri 50 anni di vita mettendo sul mercato la Lotus Elise 250 Special Edition. Un restyling dell’automobile che nacque 20 anni fa riuscendo subito ad imporsi nel mercato delle auto sportive di piccola cilindrata. La nuova vettura si presenta come la più leggera della sua gamma, 25 kg in meno rispetto alla 250 Cup. L’automobile, che pesa 899 chilogrammi, è stata creata infatti con materiali molto leggeri come la fibra di carbonio e alluminio. Una caratteristica che segue la filosofia Lotus ‘light is right’, che permette alle auto della casa britannica un rapporto peso potenza di 270 cv per tonnellata.

Di questa vettura saranno messi sul mercato solamente 50 esemplari che saranno venduti ad un prezzo di 67.980 euro che rende l’Elise SE la più costosa dell’intera gamma Lotus. Il motore utilizzato per questo nuovo prodotto sarà un quattro cilindri 1.8 litri sovralimentato tramite compressore volumetrico capace di erogare una potenza di 246 cavalli e 250 Nm di coppia massima. Come la Cup anche la Special Edition scatta da 0 a 100 km/h in 4″3 raggiungendo una velocità massima di 248 km/h. L’impianto frenante AP e Brembo rendono ancora più sportivo e indirizzato a prestazioni di alto livello lo stile dell’auto.

Non ci sono però solamente novità dal punto di vista del propulsore e delle prestazioni, ma anche per quanto riguarda l’aspetto esteriore con un nuovo splitter anteriore costruito in fibra che dona all’auto un aspetto ancora più aggressivo in strada.

Al momento dell’acquisto si potrà procedere alla personalizzazione della propria vettura con l’aggiunta del climatizzatore o dei cerchi forgiati, come quello del cruise control o tetto in fibra di carbonio per rendere l’automobile ancora più unica e funzionale anche dal punto di vista tecnologico.

Una vettura che richiamerà l’attenzione di tutti gli appassionati della casa britannica e delle auto sportive in generale.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori