(Image by Motor1)

Il responsabile AMG, Tobias Moers, ha rivelato maggiori dettagli sulla serie GT Black Series programmata per essere disponibile sul mercato l’anno prossimo.

In un’intervista al New York Auto Show del 2019 con la rivista britannica ‘Autocar‘, il boss di Affalterbach ha rivelato che la coupé ad alte prestazioni diventerà l’auto più veloce che l’azienda abbia mai sviluppato, con l’ovvia eccezione dell’hypercar con motore F1 One.

La settimana scorsa, Moers è salito sul sedile del conducente e ha guidato la Black Series per un giro, un’auto che, secondo lui, sarà “una grande concorrente per il nostro vicino“. Si riferiva alla Porsche 911 GT2 RS, che nella specifica MR è l’auto legale su strada più veloce che abbia girato al Nürburgring. Parlando di questo, il responsabile della AMG dice che la nuova coupé “ottiene anche buoni tempi sul giro“, quindi siamo curiosi di sapere se ha la possibilità di migliorare il record della Porsche stabilito lo scorso anno, quando la 911 GT2 RS di Manthey-Racing ha superato il Green Hell in 6 minuti e 40,3 secondi.

Moers dice che la nuova Black Series ha tutte le carte in regola per diventare la AMG più veloce in termini di tempi sul giro, ma non di velocità massima. Per fare questo, ha bisogno di una maggiore sintonia per il V8 4.0 litri a doppio turbo, che nelle GT R e GT R Pro sforna 577 cavalli di potenza.

Una moltitudine di regolazioni aerodinamiche, aggiornamenti delle sospensioni e altre revisioni del telaio e dei freni permetteranno alla Black Series di gareggiare in un campionato superiore rispetto ai modelli GT R. Aspettatevi una disponibilità limitata e un prezzo elevato.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori