CONDIVIDI
Cruscotto auto (Getty Images)

Le nostre auto sono sempre più tecnologiche e ci parlano attraverso segnali e spie per avvisarci quando hanno bisogno di manutenzione. Non sempre però si conoscono gli effettivi significati delle varie luci che si accendono sul cruscotto e quindi abbiamo deciso di mostrarvi quelle che dovrebbero mettervi maggiormente in allarme.

Quando si accende la spia rossa del primo segnale presente nella foto alla fine dell’articolo in alto, partendo da sinistra, vuol dire che la temperatura del liquido di raffreddamento ha superato i limiti previsti e c’è il rischio che il motore si surriscaldi. La stessa spia si accende anche nel caso in cui si sia rotta la cinghia della pompa.

Bisogna sempre tenere sotto controllo il cruscotto

La seconda spia, invece, sta ad indicare che la pressione di uno o più pneumatici è troppo bassa. In questo caso è meglio fermarsi a controllare e nel caso trovare un’area di servizio per portare a pressione le gomme. Alcune volte, soprattutto in casi di freddo estremo, tale spia può anche accendersi erroneamente.

Molto importante anche la terza spia, quella dell’olio. Nel caso in cui resti accesa può indicare la presenza di un’anomalia anche pericolosa. Bisogna subito controllare il livello nella vaschetta.

Particolare il caso della 4a spia. La luce del motorino di avviamento, infatti, dovrebbe spegnersi subito dopo l’accensione della vettura, ma nel caso in cui rimanesse accesa potrebbe indicare un’avaria al motore.

La 5a spia, invece, è quella della batteria, nel caso in cui fosse accesa può indicare un problema a qualche componente. Ci potrebbe essere un problema all’alternatore o ad altri componenti elettrici dell’auto o infine semplicemente l’assenza di carica nella stessa batteria.

La spia dell’airbag è la 6a lucina presente nella nostra foto. Nel caso in cui fosse accesa indica un malfunzionamento dell’airbag. La 7a spia, invece, nel caso in cui fosse accesa nella vostra auto vuol dire che l’airbag del passeggero è stato disattivato.

L’8a luce, invece, è molto importante, indica, infatti, un malfunzionamento del sistema frenante. Bisogna in tal caso immediatamente portare l’auto dal meccanico più vicino per un controllo. Potrebbe essere un’eccessiva usura dei freni o la mancanza di liquido negli stessi.

La penultima spia presente in foto, invece, indica un malfunzionamento elettrico al servosterzo. Le avvisaglie, oltre la spia, sono l’improvviso indurimento del volante. L’ultima spia, invece, indica un problema generico dell’auto. In questo ultimo caso conviene recarsi quanto prima in un’autofficina autorizzata per controllare la vettura.

Si consiglia sempre di tenere sotto controllo le spie per evitare danni ben peggiori. Nella giornata di ieri sull’A22 in direzione Bolzano un’auto si è incendiata proprio dopo che si erano accese diverse spie sul cruscotto.

Antonio Russo

Spie