CONDIVIDI

guidare su neve e ghiaccio

La stagione invernale porta con se neve e ghiaccio due fenomeni che possono condizionare sensibilmente il comportamento della nostra vettura durante la marcia. La prima cosa importante, per la nostra ed altrui sicurezza, prima ancora di andare a spiegare come guidare sulla neve e sul ghiaccio, è quella di dotare la nostra auto, come previsto dalle normative vigenti, di pneumatici invernali.

Questa accortezza, tuttavia, non basta! Occorre adottare, infatti, anche un differente stile di guida seguendo alcuni consigli molto utili, che possono aiutarci ad evitare spiacevoli situazioni quando si guida su di un fondo stradale caratterizzato da neve e ghiaccio.

Consigli per la guida su neve e ghiaccio

Guida su Neve e Ghiaccio
Photo by Johannes Simon/Getty Images

Nella guida su neve la prima cosa da valutare è la consistenza della neve stessa. La neve fresca offre infatti maggior aderenza di quella pressata in quanto permette al nostro pneumatico di avere una maggior presa e di non “galleggiare” sulla sua superficie.

Particolare attenzione va posta se si viaggia di notte o alle prime ore dell’alba perché la neve caduta può nascondere zone di asfalto ghiacciato. Il consiglio degli esperti per guidare sulla neve è quello di viaggiare il più possibile tenendo una velocità adeguata e soprattutto costante. Curvare in modo progressivo e dolce utilizzando pochissimo il pedale del gas e ri-accelerando solo a ruote praticamente dritte.

pneumatico invernale
photo istock

Valutate in anticipo le salite per non trovarvi, a causa della pendenza, con la vettura bloccata. A parte questa situazione non sono le salite a destare particolare preoccupazione quanto le discese.

Guidare sulla neve in discesa

Quando si guida sulla neve in discesa ogni piccolo errore può nascondere molte insidie. Le moderne vetture sono dotate di molti sistemi di sicurezza:

  • assistenza alla frenata
  • controllo della trazione
  • controllo delle sbandate

Bisogna prestare particolare attenzione al fatto che sotto determinate velocità questi utili aiuti non intervengono. Ecco quindi che in discesa, su strada innevata o peggio ancora ghiacciata, ci si può facilmente ritrovare a ruote bloccate.
Questa è la peggiore delle situazioni in quanto la vettura, per la pendenza, non rallenta e scivola verso l’ostacolo che si voleva evitare. Le gomme invernali aiutano ad evitare questo pericolo ma il nostro stile di guida è fondamentale per metterci in sicurezza quando ci si ritrova a guidare sulla neve in discesa.

Il consiglio per valutare le condizioni di aderenza è quello di accennare, quando possibile ed in sicurezza, ad un rapido sinistra-destra per valutare la risposta dell’auto. Se il mezzo ha dato la risposta corretta seguendo i movimenti del volante, vuol dire che a quella velocità la gomma garantisce ancora una certa tenuta e si possono usare, con moderazione, anche i freni. Se invece la vettura ha proseguito “dritta” bisognerà rallentare ulteriormente.

Incidente su neve
Photo Getty Images

E’ buona norma affrontare le discese con una marcia bassa (la seconda) confidando nel rallentamento fornito dal freno motore. Se si dispone di vettura con cambio automatico sequenziale e ne avete la possibilità, passate in manuale inserendo come detto un rapporto basso. Per i vecchi automatici, quelli per capire con il selettore a tre o quattro rapporti senza modalità manuale, inserite il primo o secondo rapporto a seconda della pendenza. Eviterete così che il programma di cambiata vanifichi l’effetto del freno motore passando ad un rapporto superiore.

Cambio Automatico
photo istock

Quando guidate sulla neve o sul ghiaccio in discesa frenate solo a ruote dritte. Guardare il comportamento delle altre auto, prevedere le situazioni e prudenza sono i giusti atteggiamenti da tenere in queste situazioni. Un esempio è quello legato ad una delle situazioni peggiori che si possono incontrare in inverno: imbattersi in un tratto ghiacciato mentre si percorre una strada “pulita”.

Sapere, e soprattutto ricordare che il ghiaccio sulle strade si può facilmente incontrare in zone d’ombra o sui ponti, può aiutarci a farci trovare pronti e reattivi. Ricordate che a 30 kmh in condizioni di scarsa aderenza la distanza corretta da tenere è di almeno 20 metri.

Buona guida

CS

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori