Kimi Raikkonen (©Getty Images)

F1 | Raikkonen, ode alle bevute: “In pista vai più forte”

Apprezzato da molti per il suo carattere anti-conformista e lontano da quello dei driver piatti e privi di personalità che ormai da qualche tempo popolano il Circus, Kimi Raikkonen non si è smentito neppure questa volta e in occasione di un podcast registrato per il sito ufficiale della F1, ha elogiato i piaceri di un buon bere.

Divertirsi fuori dai circuiti permette a volte di ottenere risultati migliori quando poi si è in macchina“, ha assicurato Iceman, per cui evidentemente il buon umore influisce positivamente sulla performance. “Spesso questo mio atteggiamento ha fatto discutere la stampa e le reti sociali, ma io non me ne curo. La mia vita professionale finora non ha subito alcun impatto per il fatto che amo farmi una birra di tanto in tanto“.

In alcuni casi, una bevuta ti aiuta a rilassarti e ad eliminare lo stress“, ha continuato il finnico dell’Alfa Romeo passando poi al racconto delle sue attività vacanziere. “Come al solito nella pausa estiva mi piace uscire e scherzare. So che può sembrare strano dall’esterno, ma per me è la normalità.  E’ qualcosa che mi calma e che mi consente, quando poi devo concentrarmi sul lavoro, di fare meglio ciò che devo fare“.

Fan della vita notturna, dei party scatenati e soprattutto ad alto tasso alcolico, il 39enne di Espoo ha dato dimostrazione ulteriore della sua essenza di ribelle della F1 moderna in occasione del Gala FIA di San Pietroburgo dello scorso dicembre, quando, chiamato sul palco a ritirare il premio per il terzo posto iridato conquistato nel 2018, si è presentato completamente ubriaco. Uno stato di alterazione mantenuto per tutta la serata e che lo ha reso protagonista assoluto del web per qualche giorno visto il profluvio di video-testimonianza di qualcosa che solo a lui, un ambiente ormai formale e austero come quello della massima serie, può perdonare.

Chiara Rainis

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori