Max Verstappen sulla Red Bull in pista a Zandvoort (Foto Red Bull)
Max Verstappen sulla Red Bull in pista a Zandvoort (Foto Red Bull)

F1 | La F1 torna in Olanda. Max Verstappen: “Vi racconto la pista” (VIDEO)

Dalla prossima stagione la Formula 1 tornerà a correre in Olanda, la gara di casa di Max Verstappen, che sulla storica pista di Zandvoort ha già effettuato alcune esibizioni al volante della sua Red Bull. In questa video-intervista, insieme al compagno di squadra Pierre Gasly, commenta il più recente degli ingressi nel calendario del Mondiale a quattro ruote.

Gasly: Il Gran Premio d’Olanda torna nel calendario l’anno prossimo. Tu ci hai già corso, vero?

Verstappen: Sì, in effetti. Con le macchine di Formula 3, Zandvoort era una pista molto impegnativa e divertente. Poi ci ho fatto qualche giornata di test. È un’icona, un circuito storico. Lo paragono un po’ a Suzuka: le caratteristiche sono simili perché furono progettati dallo stesso architetto. È molto divertente. E tu sei mai stato a Zandvoort?

Gasly: Sì, un paio di anni fa con la Formula Renault 2.0. Non mi sono divertito come te con la F3, ma l’ho trovata comunque una pista difficile, con i cambi di pendenza e l’asfalto stretto. Mi è piaciuta, non ci ho corso spesso ma non vedo l’ora di tornarci.

Verstappen: Finora ci ho fatto qualche giro anche con una vettura di Formula 1, più che altro dei donuts. È molto veloce.

Gasly: Avete organizzato degli show, giusto?

Verstappen: Sì, negli ultimi tre anni.

Gasly: E quest’anno ci torneremo di nuovo.

Verstappen: Sì, sarà molto divertente.

Gasly: Avere delle nuove piste in calendario…

Verstappen: È sempre positivo. Anche se questa in realtà è vecchia.

Gasly: Hai girato con una macchina da Formula 1 a Zandvoort, com’è stato?

Verstappen: In realtà piuttosto impegnativo. Ci sono delle curve paraboliche, dei tratti stretti, nessuna via di fuga, quindi se esci di pista sei subito nel muro. E a metà circuito ci sono i cambi di elevazione, con la compressione e i sobbalzi quando si va in salita. C’è anche qualche curva cieca.

Gasly: La curva 6 è molto veloce e a destra. Quella dev’essere molto divertente con il carico aerodinamico di una F1.

Verstappen: Sì, quando sali si perde carico, e poi improvvisamente vieni risucchiato verso il basso.

Gasly: C’è tutta la compressione.

Verstappen: Poi si apre leggermente, ma senza via di fuga è più difficile trovare il limite rispetto ad altre piste. Ma è anche più emozionante.

Gasly: Penso che la pista sarà modificata.

Verstappen: Sì, ci sarà qualche cambiamento.

Verstappen: Le piste nuove sul prossimo calendario di F1 saranno due: Zandvoort e Hanoi. Ti piace l’idea che faremo più gare?

Gasly: Sono piuttosto emozionato per il fatto che conosceremo nuove gare e nuove piste. Come sempre nella vita, quando c’è una novità non vedi l’ora di scoprirlo. Anche le destinazioni sono intriganti: non sono mai stato in Vietnam, quindi mi interessa conoscerlo, mentre Zandvoort è una pista leggendaria. Vedremo come andrà. Sarà una stagione impegnativa, sicuramente, ma sono contento che correremo di più. E tu?

Verstappen: Andare in posti nuovi è sempre emozionante, specialmente se le piste sono belle.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori