Le Mercedes di Valtteri Bottas e Lewis Hamilton davanti alla Ferrari di Sebastian Vettel nelle qualifiche del GP di Cina di F1 2019 (Foto Mercedes)
F1 qualifica Cina (Foto Mercedes)

F1 | E’ scontro sull’inserimento del Q4 in qualifica

Doveva fare mari e monti Liberty Media ed invece dal momento del suo ingresso al posto del Supremo Bernie Ecclestone la F1 è diventata ancora più spenta. Lontana dal pubblico, con piloti sempre più distanti, anche sportivamente parlando non ha proposto nulla di diverso che una Mercedes dominante seguita a distanza da Ferrari e Red Bull.

Per tirare su le sorti di uno sport che sta rischiando di perdere anche la sua fan-base più estrema, da un po’ di tempo a questa parte, l’ente proprietario del Circus in sinergia con la FIA e le scuderie, si sono messi a studiare delle alternative per rendere almeno il format più entusiasmante.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

L’ultima e più recente proposta, che a quanto pare, entrerà in vigore nel 2020, riguarda un ritocchino alle qualifiche.

Nella fattispecie, gli americani, avrebbero suggerito l’inserimento di una quarta fase nell’ultima sessione di prove del sabato pomeriggio. Un Q in più per ridurre la lotta per la pole position a 8 piloti.

Mentre si attende l’approvazione definitiva però, qualcuno avanza dei dubbi sulla bontà della scelta. Su tutti la Pirelli, poco convinta che una tranche extra possa essere ottimale per le gomme che si stanno sviluppando.

A mio avviso il formato attuale è perfetto“, ha riferito ad Auto Motor und Sport il responsabile motorsport del fornitore unico Mario Isola. “In ogni caso noi siamo aperti a discuterne anche se ci sono dei pro e dei contro. Il rischio, a mio avviso, è sempre quello di peggiorare le cose. Dunque dovremmo prima capire bene e definire gli obiettivi prima di apportare modifiche affrettate“.

Meno scettiche e più orientate all’elemento di novità la Renault e soprattutto la Ferrari che, tramite il suo boss Mattia Binotto ha rivelato: “Abbiamo già cominciato con le simulazioni. Ne abbiamo discusso a Londra e poi ancora in Barhain“, le parole dell’ingegnere. “Per quanto ci riguarda siamo favorevoli se non creerà problemi“.

Chiara Rainis

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori