Lewis Hamilton (Getty Images)

F1 | Cina, Gara: tempi e classifica finale

Con una prima fila tutta Mercedes formata da Valtteri Bottas e Lewis Hamilton è scattato il GP di Cina, prova che potrebbe essere infastidita dall’arrivo della pioggia nonché dal forte vento che soffia costante sul circuito di Shanghai.

Allo spegnimento dei semafori Ham infila il collega di marca e passa al comando. Charles Leclerc fa lo stesso con l’altra Ferrari di Sebastian Vettel. Max Verstappen stabile quinto con la Red Bull. al centro gruppo Daniil Kvyat colpisce con la sua Toro Rosso la McLaren di Lando Norris che vola. Virtual Safety Car attiva e l’inglese è costretto a cambiare il musetto. Nella collisione colpito da un detrito pure l’altro pilota della MCL34 Carlos Sainz.

Dopo un primo crono veloce di Alexander Albon, Hamilton comincia la sua caccia al punto in più. intanto Kimi Raikkonen che con l’Alfa Romeo partiva 13° è già in zona top 10.

Al giro 6 Drive Through per Kvyat per l’incidente allo start.

Tra i primi a cambiare le gomme Antonio Giovinazzi. Il pugliese dell’Alfa è 18° davanti alle due McLaren.

Al giro 9 Leclerc viene invitato dal box ad aumentare l’andatura. Appena una tornata dopo arriva l’ordine di far ripassare davanti Vettel. Il monegasco ovviamente protesta. Pi indietro Iceman, supera Nico Hulkenberg ed è 9°.

Al giro 18 ritiro per Hulk.

Verstappen tenta l’undercut sulle due Rosse. Per l’olandese della Red Bull gomma dura. Subito dopo è il turno di Vettel, che fa la medesima scelta.

Sosta anche per Bottas che passa alle dure. In pista avvincente due tra Seb e Mad Max. Il tedesco la spunta.

Al giro 24 bella bagarre tra Iceman e la RB15 di Pierre Gasly. Il francese lo passa ed è 6°.

Per il momento Ham guida su Bottas, Vettel, Verstappen e Leclerc.

Al giro 26 box per Raikkonen. Pure lui mette le hard. Rientrato 11° passa subito Magnussen ed è 10°. Bon Giovi è 12°, ma viene infilato da Albon al giro 27.

Giovinazzi in bagarre anche con la Racing Point di Lance Stroll.

La cronaca del fondo gruppo ci racconta che in fondo al gruppo c’è Robert Kubica. Davanti a lui Norris, quindi il suo team-mate Russell.

Strani giochi in casa Ferrari. Leclerc si lamenta delle gomme, ma viene esortato a restar fuori e ad adottare il “piano B”.

Cambio di musetto per Kvyat al giro 32. Il pit stop del russo è abbastanza lento.

Sosta per Vettel che passa alle medie. Cambio gomme in simultanea per le Mercedes. Quello di Bottas è stato un po’ più lento.

1’342836 per Vettel al giro 38.

Leclerc supera Bottas al giro 39.Il finnico lo ripassa qualche curva più tardi.

Cambio mescola per Leclerc che mette le medie al giro 43. Per lui piccola esitazione. Intanto arriva il ritiro per Kvyat.

Al giro 49 Raikkonen sempre più vicino alla Racing Point di Sergio Perez.

Hamilton, Bottas, Vettel, Verstappen, Leclerc, Gasly, Ricciardo, Perez, Raikkonen e Albon, la top 10 al giro 50. Ultimo e unico a 2 giri Kubica.

Al giro 52 Leclerc parla di fastidio al cambio. Dal box lo rassicurano.

A 3 tornate dalla conclusione ritiro per Norris. Raikkonen viene doppiato.

Gasly monta le soft a 2 giri dalla fine.

Bandiera a scacchi! Lewis Hamilton vince davanti a Valtteri Bottas e Sebastian Vettel.

 

 

 

 

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore