CONDIVIDI
whatsapp telegram
WhatsApp (foto dal web)

L’applicazione di messaggistica WhatsApp a breve introdurrà una novità in vista del prossimo anno: il Picture-In-Picture, per visualizzare i video mentre si svolgono altre attività

WhatsApp è divenuta in pochi anni l’applicazione di messaggistica istantanea più utilizzata al mondo. Il successo dell’app dal logo verde, acquistata dal gruppo Facebook di Mark Zuckerberg, conta quasi 1,5 miliardi di utenti attivi. In vista del nuovo anno gli sviluppatori dell’app stanno implementando diverse novità per i propri utenti, alcune delle quali attese da tempo come la funzione per riprodurre i video mentre si fa altro con il proprio cellulare.

WhatsApp: in arrivo il Picture-In-Picture per la visualizzazione dei video

Dall’arrivo degli smartphone in grado di rimanere connessi ad internet costantemente, WhatsApp ha fatto registrare una crescita esponenziale tanto che adesso può contare un valore di mercato di circa 20 miliardi di dollari. L’applicazione leader nel suo campo è divenuta per molte persone quasi fondamentale, visto l’abbandono quasi totale degli SMS, ritenuti ormai desueti. Gli sviluppatori di WhatsApp ultimamente hanno introdotto nuove funzionalità, ma sembra che le novità non siano finite. In vista del prossimo anno sull’app di messaggistica istantanea dovrebbe arrivare una funzione molto attesa dagli utenti che ne faciliterà l’utilizzo, soprattutto per chi è inserito in più chat o gruppi. La novità in questione è il Picture-In-Picture, ovvero una modalità che permetterà di visualizzare i video ricevuti o inviati mentre si svolgono altre attività con il cellulare e l’applicazione. Il filmato sarà riprodotto in una piccola finestrella che potrà essere spostata nella parte alta o bassa dello schermo dello smartphone, in modo da permettere al fruitore di continuare a visualizzare la chat. Unica limitazione per il nuovo Picture-In-Picture è quella di poter essere utilizzata solo per i video condivisi da, Facebook, Instagram e YouTube. Per ottenere la nuova funzione, una volta lanciata, sarà necessario aggiornare WhatsApp alla versione più recente dal Play Store (smartphone Android) o da iTunes (smartphone Apple). Questa modalità a breve disponibile per tutti i fruitori di WhatsApp era stata già provata sull’applicazione di messaggistica nella sua versione Beta (versione di prova dell’app messa a disposizione per un numero limitato di utenti).

Leggi anche —> Brutte notizie in arrivo per gli utenti di WhatsApp

Leggi anche —> WhatsApp non più disponibile su alcuni smartphone da gennaio: ecco quali

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori