tosca d'aquino vieni da me
Tosca D’Aquino a ‘Vieni da Me’ confessa le difficoltà nel recitare con Klaus Kinski – FOTO: Instagram

Vieni da Me, l’attrice confessa: “Girai un film con Klaus Kinski, se potessi non lo rifarei. Era severo, violento, un pò fanatico. Mi ha causato dei lividi”.

A ‘Vieni da Me‘ l’ospite della puntata di ieri è stata Tosca D’Aquino. L’attrice napoletana ha raccontato alla sua conterranea Caterina Balivo uno spiacevole episodio che le è accaduto in passato. “Successe con Klaus Kinski”. Lui fu un celebre attore tedesco scomparso nel 1991 e con il quale la D’Aquino lavorò giovanissima durante gli anni ’80. “Lui era molto severo, intransigente, un pò fanatico vecchio stampo. E non nascondo di averlo trovato anche prepotente e pure violento. Dopo aver recitato con lui avevo dei lividi”. L’attrice napoletana dice che con lui girò un film molti anni fa, e che con Kinski fu l’unica volta nel corso della sua carriera in cui lei si trovò male. “Ero molto giovane, questo personaggio mise in atto delle angherie nei miei confronti ma già si portava dietro la fama di attore dotato di un carattere assai difficile. Tornando indietro non lo rifarei, mi ha fatto soffrire molto.

LEGGI ANCHE –> Pomeriggio 5, rissa e botte tra due opinioniste a telecamere spente – VIDEO

Tosca D’Aquino a ‘Vieni da Me’: “Kinski era violento”

Che film era? “Si trattava de ‘La Vita di Paganini’, tra l’altro una delle ultime pellicole di Kinski. Era violento e prepotente, c’erano alcune scene dove si può e si deve fingere, invece…avevo i lividi. Allora pensai che era questa la maniera di fare cinema. Ne parlai anche con i miei genitori, loro mi incoraggiarono a prendere la decisione più giusta secondo me. Alla fine mi imposi di finire le riprese, ma un piccolo trauma l’ho avuto. Senza pensarci su due volte però dico che se potessi tornare indietro me ne andrei”. Con chi il rapporto è invece magnifico per Tosca D’Aquino è Vincenzo Salemme. “Ci conosciamo da tantissimo tempo, mi vide ne ‘Il Viaggio di Capitan Fracassa’ e gli piacqui subito. Ormai siamo come fratello e sorella, e tra l’altro una certa somiglianza anche fisica oltre che di carattere tra noi c’è. Altri uomini importanti nella mia vita sono stati mio fratello e mio padre. Ho avuto la fortuna di avere una famiglia davvero magnifica”.

LEGGI ANCHE –> Giletti e la lite in diretta tv: “Grave che un sindaco vada ai funerali del boss”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

@officialtoscadaquino racconta l’esperienza sul set con Klaus Kinski #VieniDaMe @caterinabalivo

Un post condiviso da Vieni da me (@vienidamerai) in data:

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore