CONDIVIDI
Auto sommersa (YouTube)

Gli Stati Uniti in questi giorni sono letteralmente paralizzati dalla tempesta chiamata “ciclone bomba”, milioni di auto sono bloccate nella neve e milioni di persone sono letteralmente sequestrate nelle proprie case. L’evento meteorologico ha colpito la costa orientale degli USA.

La tempesta ha causato morti e notevoli disagi in tutti gli Stati Uniti dove il termometro ha toccato addirittura in alcune zone -37°. Naturalmente paralizzato anche il traffico aereo con migliaia di voli cancellati. Tra le città più colpite anche New York. Centinaia di persone sono rimaste senza energia elettrica e ovunque c’è neve e ghiaccio.

A rischio anche gli animali

Il National Weather Service ha fatto sapere che si stanno toccando temperature artiche rese purtroppo ancora pi rigide dai forti venti. Si prevede che presto in molte città verranno intaccati di record assoluti di temperature più basse mai registrate.

Le temperature così insolitamente rigide hanno messo in confusione anche gli animali. In particolare a Miami si registrano tantissimi casi di iguane scese dagli alberi e congelate dal freddo per strada. Secondo quanto riportato dal “New York Post”, addirittura alcuni biologi si starebbero impegnando nel recuperare gli esemplari di tartarughe marine, che irrigidite dal clima polare, galleggiano sull’acqua inerti.

Insomma una situazione davvero ai confini della realtà. La clip qui sotto arriva direttamente da Revere nel Massachusetts. Come potete vedere le strade sono coperte dalla neve e da questo manto bianco spuntano i tettucci delle auto praticamente sommerse.

Sembra quasi una scena di The Day After Tomorrow, eppure è la dura realtà. Si spera che presto le temperature ritornino canoniche e che queste scene da film di fantascienza vengano terminate con un classico “Happy End” all’americana.

Antonio Russo