CONDIVIDI

Scandalo Rai: Maria Teresa Ruta cacciata per aver rifiutato le avances di un dirigente

Un nuovo-vecchio scandalo si è appena abbattuto sulla Rai, dopo le ultime dichiarazioni di Maria Teresa Ruta riguardo a qualcosa accaduto 14 anni fa. A distanza di tutti questi anni si vendica e rivela di essere stata cacciata dalla Rai all’epoca per aver respinto le avances di un dirigente.

La conduttrice è tornata alla ribalta dopo aver trionfato nel reality di Pechino Express, dopo appunto 14 anni di assenza dalla televisione. Assenza dovuta ad alcune avances che ha subito da parte di un dirigente, che non ha poi voluto rinnovarle il contratto perché lei gli aveva detto no.

“Nel 2004 un dirigente Rai mi ha convocata nel suo ufficio per discutere nel rinnovo del contratto, ma è successa una cosa spiacevole e decisamente grave. Questa persona, che conoscevo da una vita, si è approcciato a me in una maniera assolutamente poco professionale e sbagliata. Non si è trattato solo di parole, ma anche di un approccio fisico pesante. Tutti sapevano della mia serietà e infatti mai mi era successa una cosa del genere. Figuriamoci in un ufficio aziendale. Al mio “che cosa fai?” lui rispose “tutti dicono che non l’hai mai data a nessuno, volevo la conferma”. Al che ho sbattuto la porta e me ne sono andata. Il contratto non è stato più rinnovato e io non sono stata ricontattata.”

Questo episodio ha profondamente segnato la conduttrice, che già in passato aveva subito delle molestie. È stato difficile per lei andare avanti, ha raccontato, avendo perso il lavoro a quasi cinquant’anni. Non ha mai voluto denunciare quel dirigente per proteggere la sua famiglia e i suoi bambini. “Piuttosto che far soffrire loro, ho preferito soffrire io. Ora Pechino Express mi ha ripagata di tutto: con la Rai ho pareggiato“.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori