CONDIVIDI

sanremo 2019

Pioggia di critiche su Sanremo 2019: la gag con cui Claudio Bisio e Claudio Baglioni aprono la seconda serata, scatena la polemica.

Si apre con una polemica la seconda serata del Festivall di Sanremo 2019. Dopo il debutto in sordina di Claudio Baglioni, Virginia Raffaele e Claudio Bisio, anche la seconda serata scatena subito il popolo del web che non risparmia commenti al veleno nei confronti della squadra di Sanremo 2019.

Sanremo 2019, pioggia di critiche per Baglioni e Bisio: “non ci meritiamo questo”

Dopo l’esibizione musicale con cui dà il via alla seconda serata di Sanremo 2019, Baglioni chiama sul palco del Teatro Ariston i suoi compagni d’avventura. Accanto al direttore artistico arrivano così Virginia Raffaele e Claudio Bisio che, in conferenza stampa, avevano promesso che, questa sera, ci sarebbe stato più show. Bisio e Baglioni, così, danno vita a quella che dovrebbe essere un’esilarante gag che, però, non solo non è piaciuta al pubblico, ma ha scatenato anche accese critiche nei confronti del Festival.

A scatenare i commenti negativi degli utenti del web è il tentativo di Bisio d’insegnare a Baglioni a mettere la punteggiatura alle sue canzoni che, come le poesie, spesso ce l’hanno. La spiegazione della punteggiatura si conclude con una pernacchia: «Non comprate il cofanetto di Baglioni, perché ne uscirà uno con la punteggiatura», esclama Bisio.

Il siparietto ha così scatenato il web che non ha perso tempo nel commentare negativamente i due conduttori del Festival di Sanremo 2019. «La gag è stata davvero inguardabile», commentano. E ancora: «Dopo la gag pessima di Bisio e Baglioni non ci meritiamo anche il Volo». Anche Selvaggia Lucarelli ha commentato la gag scrivendo: «Siamo alle pernacchie. Domani le barzellette sui carabinieri».

Come accade spesso, però, non sono mancati gli utenti che hanno comunque apprezzato il tentativo di Baglioni e di Bisio di strappare un sorriso ai telespettatori e a pubblico presente in teatro.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori