CONDIVIDI
Francesco Motta
Francesco Motta (foto dal web)

Al prossimo Festival di Sanremo parteciperà anche Francesco Motta, il cantautore toscano che esordirà tra i big quest’anno.

Il 21 dicembre scorso si è concluso Sanremo Giovani 2018, durante il quale hanno trionfato Einar Ortiz e Mahmood che si sono guadagnati l’accesso alla categoria big. Insieme ai due vincitori, durante la kermesse dedicata ai giovani cantanti, sono stati svelati gli altri 22 partecipanti alla 69 edizione del Festival della canzone italiana. Tra questi c’è l’esordiente Francesco Motta che presenterà il proprio brano Dov’è l’Italia.

Sanremo 2019: tra i tanti esordienti al Festival c’è anche Motta

Francesco Motta è un è un cantautore e polistrumentista nato a Pisa il 10 ottobre 1986. Il ragazzo toscano si avvicina al mondo della musica all’età di 18 anni e nel 2006 fonda la band Criminal Jokers, insieme ai musicisti Francesco Pellegrini (chitarra) e Simone Bettin (basso e chitarra). Il gruppo si focalizza sul genere punk incidendo anche un disco nel 2010, interamente cantato in inglese, This Was Supposed To Be The Future. Nel 2012 viene pubblicato un nuovo album dal titolo Bestie, inciso in italiano per l’etichetta 42 records, ed alla formazione iniziale si aggiunge un nuovo componente Alice Motta, sorella di Francesco a cui verranno affidate tastiera e percussioni. Motta mentre si esibisce e lavora con la band, avvia diverse collaborazioni come polistrumentista con diversi cantanti e gruppi, tra questi Nada, Zen Circus, Il Pan del Diavolo e Giovanni Truppi. Nel 2013 decide di trasferirsi a Roma per intraprendere gli studi presso il Centro sperimentale di Cinematografia, studi che lo porteranno a realizzare alcune colonne sonore per film e documentari. Dopo diversi anni di lavoro, nel marzo del 2016 esce il primo album da solista di Francesco Motta La fine dei vent’anni, composto quasi interamente dal cantante e prodotto da Riccardo Sinigallia, coautore di alcuni brani. In alcuni brani del disco hanno suonato diversi artisti, tra cui Giorgio Canali e Andrea Ruggiero. Dopo l’uscita del disco, l’artista parte in tour che prevede oltre cento date in giro per l’Italia e nello stesso a settembre vince la Targa Tenco nella categoria Opera prima per l’album. Motta riceve anche il premio PIMI (Premio Italiano per la Musica Indipendente) 2016 come miglior artista indipendente italiano. Nel corso del 2018 esce il suo secondo album da solista Vivere o Morire, firmato dalla prestigiosa casa discografica Sugar Music, che riceve la Targa Tenco come miglior disco in assoluto e raggiunge la quinta posizione nella classifica italiana. A dicembre durante il Festival di Sanremo Giovani, condotto da Pippo Baudo e Fabio Rovazzi, viene annunciata la sua prima partecipazione al Festival nella categoria big. Sul palco dell’Ariston, Motta si esibirà con il brano Dov’è l’Italia, scritto ed arrangiato dall’artista stesso.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori