CONDIVIDI
Renault F1 Lego (YouTube)

La Renault dopo i due titoli mondiali costruttori e piloti vinti nel 2005 e nel 2006 con Fernando Alonso si è lentamente allontanata dalle posizioni di vertice. Nel 2017 il team francese ha chiuso al 6° posto con appena 57 punti conquistati. In particolare Renault ha dovuto far fronte alla scarsa competitività di Palmer, sostituito durante la stagione da Sainz.

Il 2017 però è stato, soprattutto nel finale di stagione, l’anno dei problemi ai propulsori Renault. Il marchio francese fornisce le proprie unità a molti team di rilievo tra i quali va ricordata la Red Bull. Tali problemi hanno portato a feroci litigi che quasi stavano sfociando nella rissa.

Una buona mossa di marketing

Renault però per rivalutare la propria immagine ha pensato bene di affidarsi ad uno sponsor di eccezione. Il marchio francese, infatti, ha legato il proprio nome a doppio filo con la Lego. Riprendendo una vecchia iniziativa Ferrari, inoltre, ha deciso di realizzare una monoposto Renault completamente fatta di mattoncini.

Per celebrare la cosa è stato anche realizzato un piccolo cortometraggio Lego, in cui piccoli personaggi del marchio danese si intrufolano in un Atelier Renault e mettono in montano la monoposto con i famosi mattoncini. Per assemblarla sono stati necessari 600mila mattoncini Lego e 3 settimane di lavoro.

Chiunque vorrà visionare l’opera d’arte potrà farlo nell’Atelier Renault che si trova a Parigi sugli Champs Élysées. Per ora non si hanno ancora informazioni se la monoposto di Lego girerà o meno in giro per festival e mostre. Quando la Ferrari fece la stessa cosa, la monoposto girò in giro per l’Italia.

Antonio Russo