CONDIVIDI
Christof Innerhofer e Valentino Rossi (Getty Images)

Christof Innerhofer è uno degli sciatori più forti al mondo. In carriera ha portato a casa 1 oro, 1 argento e 1 bronzo ai Mondiali e 1 argento e 1 bronzo alle Olimpiadi. Tesserato per il gruppo sportivo Fiamme gialle, in questi anni ha dato grande lustro all’Italia con le sue prestazioni.

Purtroppo da qualche giorno il mondo degli sci è stato sconquassato dalla tragedia che ha colpito David Poisson. Il francese è deceduto settimana scorsa, mentre preparava le gare di coppa del mondo. La sua squadra ha comunque deciso di prendere parte all’evento per commemorare la memoria del compagno.

Valentino Rossi e la sua profonda passione

Come riportato da “La Stampa” anche Christof Innerhofer ha lasciato un pensiero su di lui: “Dopo l’incidente di David ero sotto choc e quando penso a quanto accaduto ho ancora paura. Dobbiamo guardare avanti, ma senza dimenticare. Quando sto per partire devo pensare alla gara e non alle tragedie, è dura, ma spero di riuscirci”.

La sua carta di identità però segna 33 anni e per qualcuno è già tempo di parlare di ritiro, ma lui fa una rivelazione: “Non mi sento vecchio, anzi mi sento un ragazzino. Non penso proprio di smettere. Sono come Valentino Rossi, seguo la MotoGP e sono un tifoso. Lo capisco perfettamente quando dice che la sua vita ruota intorno al circus. Mi piace vedere che alla sua età corre e vince ancora, lo fa perché ha una passione profonda per il suo sport. Anche io sono come lui, amo lo sci e sto bene solo in pista”.

Quando gli si chiede, invece, se lascerebbe come Rosberg subito dopo il mondiale Christof Innerhofer risponde: “No, mai. Sono orgoglioso di quanto fatto sinora e spero di essere in corsa anche in Corea. Mi sono allenato bene, ma per ora le Olimpiadi sono anche ancora lontane”.

Antonio Russo

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori