CONDIVIDI

Presentata per la prima volta al Ces 2017, la Honda mostra nuovamente il prototipo della moto che rimane in equilibrio da sola nella fiera motoristica di Los Angeles, il Consumer Electronic Show di questo gennaio 2018. La moto della casa giapponese si basa sulla tecnologia chiamata riding assist, usata già da molti anni sulle automobili ma per la prima volta su un mezzo a due ruote, che permette alla moto di mantenersi in equilibrio e di alleggerirne il peso durante le soste (ad esempio ai semafori).

Per ottenere il risultato la Honda non ha utilizzato i giroscopi ma una sorta di sgabello motorizzato precedentemente usato durante le fiere di settore. La scelta è stata fatta per permettere ai motociclisti di avere una percezione alterata della guida e per non appesantire ulteriormente la moto. Ma se il riding assist è una novità succosa, la nuova nata della casa del sol levante ha una seconda funzionalità che lascia di stucco i motociclisti: la moto segue il suo proprietario mentre cammina a piedi, una feature rivoluzionaria per uscire dai parcheggi ed evitare di sgobbare in caso via abbiano stretto troppo.