CONDIVIDI
emiliano sala aereo
Ritrovato l’aereo di Emiliano Sala e del pilota che viaggiava con lui: i due restano dispersi

A distanza di quasi due settimane è stato individuato l’aereo su cui viaggiava il calciatore Emiliano Sala. Era sul fondo della Manica, ma niente corpi

La squadra incaricata di cercare Emiliano Sala ed il pilota Dave Ibbotson, precipitati entrambi (sembra con una terza persona) lo scorso 22 gennaio nel Canale della Manica, ha annunciato il ritrovamento dell’aereo, dopo aver avvistato alcuni detriti nei giorni scorsi. Il calciatore argentino, appena passato dal Nantes al Cardiff City, era precipitato a bordo di un Piper Malibu di piccole dimensioni che lui stesso aveva descritto come molto malridotto, in un messaggio inviato ad alcuni amici. Le ricerche dei superstiti erano scattate subito dopo l’allarme per il mancato atterraggio. Il maltempo però ha sempre funestato ogni operazione, tanto che dopo soli 3 giorni le autorità del Galles avevano annunciato la fine di ogni tentativo. La famiglia di Emiliano Sala però non si è arresa e ha organizzato una battuta di ricerca privata, finanziata attraverso una campagna di raccolta fondi su internet.

Emiliano Sala, l’aereo c’è ma il corpo no

Alle donazioni hanno partecipato anche diversi calciatore famosi. Purtroppo però giunge notizia del ritrovamento dell’aereo, avvenuto grazie all’esperienza di un cercatore di relitti professionisti e della strumentazione a bordo della nave FPV Morven. L’aereo si trova sul fondo del Canale della Manica ed ora si procederà con il recupero dei resti del velivolo attraverso l’impiego di un piccolo sommergibile. Sembra che però a bordo non ci siano i corpi di Emiliano Sala e di altri eventuali superstiti. Le speranze di rivederli vivi sono però prossime allo zero, ed era così già all’indomani della tragedia. La zona del ritrovamento è situata a 24 miglia a nord della località gallese di Guernsey. La famiglia del 28enne Sala è stata informata dell’esito finale delle ricerche.

 

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori