CONDIVIDI
foto da video
foto da video

Dubai è ormai celebre per la sua ricchezza, i quartieri e palazzi di lusso, per l’architettura eccentrica e futuristica, ma ormai da tempo si aggira lo strano fenomeno delle supercar abbandonate nei parcheggi della città o in aeroporto, sommerse da uno strato di polvere e dimenticate dai rispettivi proprietari, quasi fossero oggetti di poco valore.

Alcuni dicono che sia l’unico problema di Dubai. Lo scrino alcuni siti russi che hanno pubblicato la galleria fotografica, che riprendiamo, con le supercar, Ferrari in testa, abbandonate nei parcheggi di Dubai, uno dei sette emirati che compongono gli Emirati Arabi Uniti.

Il motivo di tale bizzarra dimenticanza è spesso, o quasi sempre, da ricercare nel fatto che nell’emirato arabo le multe o i debiti non pagati vengono puniti con il carcere, donde consegue che i proprietari preferiscono lasciare i loro veicoli e fuggire via prima di incorrere in reati penali. Capita anche che i possessori di queste supercar siano caduti in rovina per debiti con le banche o assegni non coperti e non possano sostenerne le ingenti spese, fino a decidere di depositarle per sempre in un qualsiasi angolo del paese prima di incorrere nel carcere.

Per questo motivo è facile trovare Ferrari, Porsche, Mercedes, Bugatti, Range Rover e altre auto prestigiose abbandonate, spesso con le chiavi inserite nel cruscotto, una sorta di “schiaffo alla miseria” nell’epicentro mondiale della “bella vita”. Non molto tempo fa una Ferrari Enzo, prodotta in soli 399 esemplari, è stata sequestrata dalla polizia dopo diversi mesi di incuria ed è stata venduta all’asta per diversi milioni di dollari.

Di seguito un video YouTube caricato dal canale View Viral dove vengono mostrate decine di auto di lusso abbandonate a Dubai.