CONDIVIDI
Autostrade italiane
Autostrade italiane (getty images)

Positivo il dato sugli incidenti nelle autostrade italiane per quanto riguarda il primo trimestre del 2015. Nei mesi di gennaio, febbraio e marzo c’è stato un calo del 5,7%. Una statistica che assume ancora più rilevanza in considerazione del fatto che contemporaneamente è aumentato dell’1,5% il traffico. Nel mese di marzo la riduzione di incidenti è stata persino del 10,1% rispetto al 2014 di fronte ad un aumento del traffico dell’1,7%. A rivelarlo è il Centro Studi Continental su dati Aiscat (Associazione Italiana Concessionarie Autostrade e Trafori).

In attesa dei dati del secondo trimestre, va sicuramente evidenziato il fatto che nel periodo estivo il traffico sulle autostrade è destinato ovviamente ad aumentare a causa dei molti automobilisti che si spostano per le vacanze. La speranza è che gli incidenti alla fine risulteranno essere il meno possibile, almeno in caldo rispetto all’anno scorso. E’ importante mettersi alla guida stando attenti sia a sé stessi che agli altri per evitare spiacevoli inconvenienti.

Secondo un’elaborazione del Centro Studi Continental condotta sulla base di un sondaggio Europcar–Doxa sugli stili di vacanza degli italiani sono ben 20 milioni gli italiani che vanno in vacanza in auto. Auspichiamo che le persone usino il buon senso e rispettino le leggi sia nelle autostrade che sulle altre strade.