CONDIVIDI
Anthony West (Twitter)

Anthony West è uno di quei piloti che di moto ne ha provate davvero tante. La sua carriera ebbe inizio nel 1998 in 125. Nel Motomondiale l’australiano ha gareggiato per 239 volte vincendo 2 gare, entrambe ad Assen, una nel 2003 in 250 e una nel 2014 in Moto2. West ha corso anche in MotoGP per due stagioni con la Kawasaki, raccogliendo però scarsi risultati.

Anthony West però si è reso protagonista anche di fatti spiacevoli. Trovato positivo ad una sostanza dopante, infatti, è stato squalificato quasi per tutto il 2012 e il 2013. L’australiano, sempre con Kawasaki ha anche preso parte al campionato Superbike 2016, raccogliendo anche in quella occasione risultati deludenti.

West ora corre nel MotoAmerica

Anthony West negli ultimi anni si è reso protagonista anche di diverse gare come wild card nel campionato Supersport. Il pilota australiano però è improvvisamente risalito agli onori della cronaca sportiva mondiale grazie ai numeri da circo fatti a Pittsburgh durante questo ultimo weekend di gara nel MotoAmerica.

Anthony West, infatti, mentre era in lotta con altri piloti è stato letteralmente disarcionato dalla propria moto. L’ex Kawasaki però è riuscito a restare in piedi accanto al proprio mezzo ed è riuscito anche a rimettersi in sella. Per lui quindi solo un grande spavento e nulla più. La clip però ha fatto il giro del mondo.

Antonio Russo