CONDIVIDI
Andrea Iannone e Belen Rodriguez (Instagram)

Andrea Iannone sta attraversando il periodo più buio della sua carriera. Dopo l’ottimo 2016 in Ducati, coronato dalla vittoria in Austria tutti si aspettavano il definitivo salto di qualità in quella Suzuki, che Maverick Vinales solo 1 anno fa aveva spesso portato a ridosso dei primi. L’esordio era stato decisamente esaltante con il buon Andrea protagonista in Qatar di una lotta a 4 con Dovizioso, Rossi e Vinales nei primi giri sino alla caduta che ne ha vanificato la gara.

Anche in Argentina Andrea Iannone aveva dimostrato di avere un buon ritmo, purtroppo però una partenza anticipata aveva rovinato la sua gara. Sinora il suo miglior piazzamento è stato ad Austin dove è arrivato un 7° posto (l’anno passato, invece, era giunto sul podio). L’ex Ducati non ha usato di certo parole al miele nei confronti della Suzuki, proprio per questo l’ombra di un’imminente frattura è sempre pressante.

Belen non gradita a Suzuki

Al Montmelò per Andrea Iannone è arrivato solo un 16° posto. Il pilota italiano però più che per i risultati sportivi sta facendo parlare di sé l’opinione pubblica per la sua love story con Belen. Iannone spesso si è reso protagonista di dediche molto dolci nei confronti della bella showgirl sui propri social.

Come riportato da Novella 2000, la bella Belen Rodriguez sarebbe stata messa dalla Suzuki sulla propria black list. A quanto pare la cosa sarebbe esplosa dopo il Mugello, quando la bella argentina si sarebbe presentata ai box in canotta e jeans succinti, insieme a tutta la sua squadra. Secondo la Suzuki, la presenza di Belen all’interno del box distrarrebbe Andrea Iannone.

Insomma secondo Suzuki non sarebbe poi tutta colpa delle moto le scarse prestazioni di Andrea Iannone, che siamo sicuri non avrà gradito l’atteggiamento della sua squadra nei confronti della sua donna. La cosa potrebbe accelerare un divorzio, che sembra davvero imminente. Il matrimonio tra Suzuki e Iannone sinora sembra non aver funzionato per niente.

Antonio Russo

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori