CONDIVIDI

Il recente decreto legge approvato dal Consiglio dei ministri qualche giorno fa comprende il famoso reddito di cittadinanza sul quale gran parte della campagna elettorale è stato basato.

Durante la presentazione del decreto sono state fornite le prime informazioni e i requisiti per ottenerlo e per quanto riguarda il mondo delle automobili vi sono particolari condizioni per i quali potrebbe essere escluso ricevere il sussidio.

Automobile nuova immatricolata entro 6 mesi

Il primo aspetto da tenere in conto per ottenere il reddito di cittadinanza è quello che nessun componente del nucleo familiare deve essere possessore di un’auto immatricolata entro i 6 mesi precedenti alla richiesta.

Parlando di auto immatricolate per la prima volta sono ovviamente escluse le auto usate e quelle a km 0.

Cilindrata

Attenzione anche alla cilindrata; tutte le auto e le moto con due anni di vita (o meno) obbligano l’esclusione se con cilindrata superiore a 1.6250 cm³. Sono però escluse le auto che prevedono un’agevolazione fiscale per persone con disabilità.

Box auto

Un altro requisito per poter essere in lizza per il reddito di cittadinanza è quello che all’interno del nucleo familiare nessuno può essere in possesso di beni immobiliari del valore superiore ai 30.000 € (abitazione esclusa). I box auto sono calcolati come immobili e quindi potrebbero essere motivo di esclusione dal percepimento del reddito.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori