CONDIVIDI
bollo auto
(Websource/archivio)

In merito ad alcuni casi relativi alla ricevuta notifica da parte della Agenzia delle Entrate-Riscossione (ex Equitalia) inerenti casi sul pagamento del bollo auto datati anche a dieci anni fa su cartelle esattoriali del 2008, arriva la risposta di un esperto in materia. Nel corso di questi 10 anni ad diversi individui non erano giunti atti interruttivi della prescrizione. In virtù di ciò, le cartelle in questione sarebbero dovute cadere in prescrizione nel 2014, come stabilito ai sensi di legge dall’art. 2948 c. 4 e secondo la Sentenza 17/11/2016, n. 23397 – Cort.cass. sez. unite. In questo modo si intende chiarire che i tempi previsti dopo i quali la prescrizione per il recupero di tasse sul bollo auto diventano operativi dopo 3 anni, e non dopo 5 come in molti credono erroneamente. Viene presa come normativa di riferimento anche il Ddl 953 del 30 dicembre 1982 inglobato nella legge n. 53 del successivo 28 febbraio 1983, nella quale si afferma all’art. 5, comma 51, che “l’azione dell’Amministrazione finanziaria per il recupero delle tasse dovute dal 1 gennaio 1983 per effetto dell’iscrizione di veicoli o autoscafi nei pubblici registri e delle relative penalità si prescrive con il decorso del terzo anno successivo a quello in cui doveva essere effettuato il pagamento. Nello stesso termine si prescrive il diritto del contribuente al rimborso delle tasse indebitamente corrisposte”.

Bollo auto, tutto ciò che c’è da sapere per non pagarlo

Effettuando il relativo calcolo, non dovrà essere preso in considerazione l’anno di scadenza del bollo auto per il quale dover versare le tasse. Qualora non ci siano stati degli atti interruttivi, l’Ente non potrà più richiedere il pagamento del bollo auto. È anche possibile agire in altro modo, basandosi sulla legge 228/2012 e ritenuto anche più snello e facile da percorrere. Si tratta della possibilità di fare istanza alla Agenzia delle Entrate/Riscossione, che in questi casi è tenuta obbligatoriamente a fornire una risposta al richiedente entro i 220 giorni successivi dal ricevimento della stessa. Senza riscontro, la Legge prevede che le cartelle vengano cancellate dal ruolo oppure, trascorso questo lasso di tempo, bisognerà semplicemente fare richiesta di cancellazione ad un giudice.

S.L.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori