CONDIVIDI
foto dal web
(foto dal web)

Con l’arrivo della stagione invernale gran parte degli automobilisti italiani si prepara ad un cambiamento di rito: la sostituzione delle gomme delle loro vettura con gli pneumatici invernali. Onde evitare il rischio di incorrere in incidenti e di vedersi comminare multe pesanti, tutti gli automobilisti dovrebbero tener ben presente la normativa che riguarda le gomme invernali.

La normativa sui dispositivi invernali

I cartelli stradali di riferimento sono due. Partiamo da quello della ruota catenata su fondo blu. Questo segnale obbliga chi è alla guida, dal punto dov’è installato, a montare pneumatici invernali o, in alternativa, catene da neve (secondo il Codice della Strada, tale obbligo va rispettato indipendentemente dalla presenza di neve sulla strada o meno: spetta al cantoniere rimuoverlo una volta che l’asfalto è diventato pulito. Ma va da sé che le Forze dell’ordine multeranno l’automobilista inadempiente solo in presenza di cartello e neve).

Le sanzioni

Per chi non rispetta il cartello in questione, la multa in città (situazione rara) può variare da 41 a 168 euro (art. 7 del Codice della Strada), mentre fuori città sale da 84 fino a 335 euro (art. 6), a queste si aggiungano dalla prevista perdita di 3 punti patente al blocco del mezzo fino ad avvenuta dotazione dei necessari dispositivi.

verifica gomme invernali
photo web

Il periodo di obbligatorietà

Dal 2010, inoltre, la legge consente agli enti proprietari o gestori delle strade di prescrivere, tramite apposita ordinanza, “che i veicoli siano muniti, ovvero abbiano a bordo, mezzi antisdrucciolevoli o pneumatici invernali idonei alla marcia su neve o su ghiaccio”. Il Ministero dei Trasporti ha poi chiarito che il periodo di riferimento per l’obbligo di “impiego stagionale” degli pneumatici invernali (M+S) o delle catene a bordo va dal 15 novembre al 15 aprile (in determinate località con climi più rigidi talvolta scatta anche dal 15 ottobre).

Pneumatico M+S
photo web

Il cartello in questione è rettangolare e presenta una scritta bianca nello spazio interno (quella nera indica invece il periodo dell’anno), mentre il fondo è blu per le normali strade urbane ed extraurbane e verde in autostrada.

Cartello Obbligo Catene
photo web

Le sanzioni per l’automobilista, come visto, sono abbastanza salate. Vale dunque la pena, soprattutto per la nostra sicurezza,  prestare la dovuta attenzione ed adeguarci per tempo a questa normativa.