Martin Järveoja e Ott Tanak (Getty Images)

WRC| Ott Tänak domina il Rally di Svezia

Ha cercato di mantenersi freddo come solo i nordici sanno fare, ma alla fine Ott Tanak non ce l’ha fatta a trattenersi e non appena l’inno estone ha cominciato a risuonare per i boschi di Torsby,  ha attaccato a dirigere e a cantare. D’altronde il pilota Toyota ne aveva ben donde di essere contento. Tra i pochi a non commettere errori in un Rally di Svezia che ha visto sbagliare anche i perfettini come il campione del mondo Ogier, lui si è dimostrato lucido e solido e anche nell’ultima giornata a disposizione, anziché strafare da subito, ha saputo aspettare il momento che contava, ossia quello della Power Stage, dove non solo è andato full gas stracciando la concorrenza, ma si è pure portato via i 5 punti di bonus connessi.

Alle sue spalle, staccato di 53″ è giunto un altro uomo del nord. Esapekka Lappi con la sua verve e voglia di attaccare, si è gestito bene tra le insidie della neve e pur non facendo nulla di eclatante ha regalato la piazza d’onore alla Citroen.

Terzo invece è giunto Thierry Neuville, veloce abbastanza nelle ultime tre prove da recuperare bene due posizioni a scapito anche del suo compagno di box in Hyundai Andreas Mikkelsen, quarto e rallentato da un contatto con uno snowbank nella PS 18, stessa speciale che ha invece premiato un Elfyn Evans in grande spolvero sulla Ford Fiesta e autore di un incoraggiante weekend. Sesto posto per la Yaris di Kris Meeke, a precedere la i20 di un Sébastien Loeb, autore di una corsa tra alti e bassi.

Ottavo l’uomo di casa Pontus Tidemand, per la prima volta al volante della Ford Fiesta WRC, quindi il migliore tra le WRC 2 Ole Christian Veiby su Polo Gti R5 e Jann Tuohino su Ford Fiesta. Undicesimo il vincitore tra le WRC 2 Pro Mads Ostberg.

L’italiano Lorenzo Bertelli è giunto 20°, davanti a Jari-Matti Latvala, autore di uno scratch nella PS 17. 23° il leader della seconda giornata Teemu Suninen. 29°, appena dietro alla nostra Tamara Molinaro Sébastien Ogier, incapace anche di centrare l’obiettivo Power Stage, e solo quarto al termine della prova con punti extra.

Infine ha concluso al 38° posto la sua unica apparizione del 2019 nel WRC Marcus Gronholm su Toyota.

Classifica Rally di Svezia

1       Tänak Ott/ Järveoja M.  Toyota Yaris WRC

2       Lappi Esapekka/ Ferm Janne  Citroën C3 WRC         +00:53.7

3       Neuville Thierry/ Gilsoul Nicolas  Hyundai i20 Coupe WRC         +00:56.7

4       Mikkelsen Andreas/ Jæger Anders  Hyundai i20 Coupe WRC       +01:05.4

5       Evans Elfyn/ Martin Scott  Ford Fiesta WRC    +01:08.2

6       Meeke Kris/ Marshall S.  Toyota Yaris WRC    +01:38.8

7       Loeb Sébastien/ Elena Daniel  Hyundai i20 Coupe WRC     +01:49.7

8       Tidemand Pontus/ Fløene Ola Ford Fiesta WRC         +03:37.7

9       Veiby O./ Andersson Jonas  Volkswagen Polo Gti R5          +06:34.0

10     Tuohino Janne/ Markkula Mikko  Ford Fiesta WRC   +08:21.4

Chiara Rainis

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori