Max Biaggi (Getty Images)
Max Biaggi (Getty Images)

Max Biaggi con l’Aprilia ha vinto per 2 volte il titolo mondiale in Superbike dopo aver deciso di abbandonare la MotoGP. Da un po’ di tempo fa il commentatore per Sportmediaset quando ci sono le gare e anche nel 2015 dovrebbe esserci.

Ai microfoni di Italia1 ha concesso un’intervista per parlare del prossimo campionato di Superbike, che sarà caratterizzato da alcune novità dal punto di vista del regolamento sulle moto: “Mi aspetto una bella rivoluzione visto il cambiamento tecnico abbastanza invasivo. I piloti che fino allo scorso anno sono stati i più favoriti quest’anno dovranno lottare maggiormente per il titolo, mentre chi nel 2014 stentava ad accumulare punti adesso potrà contare su una maggiore competizione. La modifica del regolamento ha favorito le bicilindriche dando un taglio netto di potenza alle quattro cilindri”.

 

Max Biaggi fa i suoi pronostici per il Mondiale 2015 di Sbk

L’ex pilota romano è stato successivamente interrogato su quelli che dovrebbero essere i favoriti per vincere il titolo. Il campione in carica è Sylvain Guintoli, che è passato dall’Aprilia alla Honda, ma alle sue spalle ci sono anche altri piloti, capeggiati da Tom Sykes (Kawasaki) pronti a soffiargli lo scettro nel 2015: “Sylvain è stato bravo a vincere il Mondiale 2014 proprio all’ultima gara, se l’è meritato in pieno. Il cambio da Aprilia a Honda è un passo importante e non sarà di certo semplice per lui essere subito competitivo nella nuova stagione. Troverà sicuramente qualche difficoltà nell’adattarsi alla moto all’inizio. Inoltre c’è da verificare quanto possa essere in realtà competitiva questa nuova Honda 2015. Sicuramente Guintoli dovrà stare attento a Sykes ma anche ad altri piloti”.

Max Biaggi indica quella che per lui può essere la sorpresa del prossimo Mondiale: “La Ducati ad esempio sembra avere tutte le carte in regola per poter puntare al massimo risultato, così come il nostro Davide Giugliano. Glielo auguro”. Il pilota italiano della rossa deve però dimostrare di avere un rendimento costante nel corso dell’anno e di non sciupare il buon lavoro fatto fino alle qualifiche. Troppe volte in gara ha commesso errori banali che lo hanno estromesso dalla possibilità di raccogliere risultati importanti. Se vuole lottare per il titolo deve compiere un salto di qualità fondamentale, altrimenti rimarrà uno in grado di ottenere qualche buon piazzamento saltuario senza però lottare per la vittoria finale.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore