Sylvain Guintoli e Michael van der Mark (patahonda.com)
Sylvain Guintoli e Michael van der Mark (patahonda.com)

Giorno di presentazione in casa Honda per quanto riguarda la Superbike. Il team Pata Honda ha presentato i due piloti che correranno il Mondiale 2015. Si tratta del campione del mondo Sylvain Guintoli e del giovane Michael van der Mark. Entrambi erano stati annunciati da tempo ed hanno avuto modo di salire in sella alla moto nei test svolti in Portogallo a Portimao e in Spagna sul circuito di Aragon.

C’è molta curiosità e attesa sulla stagione che andrà a disputare Sylvain Guitoli, fresco di titolo e ‘fuggito’ dalla Aprilia dopo il parziale disimpegno della Casa di Noale dalla Superbike per tornare ad intraprendere l’avventura in MotoGP. In molti pronosticano un’annata difficile per lui visto che la Honda negli ultimi anni non è certo stata la moto migliore sulla griglia di partenza.

 

Sylvain Guintoli fiducioso per il Mondiale Sbk 2015

Il pilota francese nel corso della conferenza stampa di presentazione ha dimostrato di non avere alcun timore nell’affrontare questa nuova sfida ed è più che mai convinto che la scelta di correre con la Honda possa portarlo a vincere nuovamente il titolo. Queste le sue dichiarazioni ottimiste sul suo futuro: “Portare il numero 1 in carena non è una cosa da poco, perché non succede spesso. Per me si tratta più di una cosa simbolica, perché quest’anno proverò a riconquistarlo su un’altra moto, la Honda CBR. Porterò comunque questo numero con orgoglio. Sono più motivato che mai per questa nuova sfida ed ho trovato una squadra che vuole vincere a tutti i costi. La moto è cambiata molto durante l’inverno e le regole hanno avuto il loro effetto. Il team ha lavorato duramente e sappiamo che sarà dura, ma è questo il bello”.

Per quanto concerne i dettagli specifici della moto, Sylvain Guintoli spiega la situazione indicando i settori nei quali dover intervenire per poter migliorare. La soluzione, si sa, è sempre quella di lavorare a fondo e sembra che la squadra lo abbia fatto molto bene per dargli un mezzo competitivo in grado di vincere fin da subito. Infatti ha dichiarato: “Il motore 2015 è molto simile a quello dell’anno passato ed un po’ meno brusco. Stiamo ancora lavorando su un paio di cose come la distribuzione dei pesi e le geometrie, ma la moto è già di per sé molto diversa da quella dello scorso anno. Sono davvero felice del lavoro che è stato fatto durante l’inverno, ce n’è ancora da fare ma la squadra è davvero competitive, si sente la forza di un brand come Honda”.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori