Max Biaggi
foto Twitter

Max Biaggi ha concluso la due giorni di test a Portimao e subito dopo a Jerez de la Frontera, in veste di collaudatore per Aprilia. L’ex pilota romano, dopo anni lontano dalle corse, è tornato in pista come tester, anche se per il momento è stata esclusa l’ipotesi wild card.

In un’intervista rilasciata a Fabio de Palma per Gpone.com Max Biaggi ha parlato della collaborazione con il team di Noale… “Mi dispiace dirvelo ma non credo che farò alcune wildcard. Abbiamo trovato con Aprilia un accordo sui collaudi. A volte proverò la SBK ma il lavoro sarà maggiormente concentrato sulla MotoGP – ha sottolineato il Corsaro -. Attualmente abbiamo una CRT evoluta, il prototipo vero lo vedremo solo nel 2016. Oggi non esiste ancora, è solo sulla carta”.

In vero Max Biaggi non può nascondere la sua intramontabile passione per le piste e le moto: “Son qua dopo dieci anni dalla mia ultima volta in pista, per due anni ho commentato le gare di Superbike su Italia 1, è stata un’esperienza diversa, appassionante sotto certi punti di vista. Adesso sono un po’ tornato alle origini, ho messo tuta, casco, stivali e guanti, sono salito in moto, anche se per un lavoro diverso da quello che ero abituato a fare”.

E fino alla fine dell’anno Max Biaggi seguirà un programma fitto di test per Aprilia, soprattutto per la MotoGP, in vista del campionato 2016, senza però escludere qualche collaudo per la Superbike. E a quanto pare il suo impegno di commentatore televisivo per Mediaset non è per nulla scontato: “Al momento non ho ancora deciso – ha precisato il sei volte campione iridato – certo è che questo nuovo impegno è abbastanza totalizzante”.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore