Jerome d’Ambrosio e Antonio Russo (Tuttomotoriweb.com)

FE | D’Ambrosio a TMW difende Vettel: “Facile giudicarlo dal divano” (VIDEO)

Jerome d’Ambrosio corre in Formula E dalla sua stagione di esordio nel 2014-15. Sinora ha portato a casa 3 successi, 9 podi e 2 pole. In questo 2019 però il rider della Mahindra Racing è intenzionato più che mai a fare suo il campionato e non a caso dopo il Geox ePrix di Roma è proprio lui il leader incontrastato della classifica iridata. Noi di Tuttomotoriweb.com lo abbiamo intervistato in esclusiva.

Avevi cominciato alla grande questo campionato, poi sei calato, cosa è successo?
Non penso che siamo calati, abbiamo messo tutti insieme fin dall’inizio ed è andata molto bene nelle gare di Marrakech e Dir’iyya. Quello che è stato un po’ più difficile è che sono sempre stato nel gruppo 1 in qualifica. Quello non mi facilita la vita di sicuro. In questo campionato bastano pochi dettagli per fare la differenza. Anche in Cina un paio di dettagli non ci hanno fatto andare al massimo. Più va avanti il campionato, più tutte le squadre e i piloti si avvicinano e le piccole cose fanno la differenza. Quello che è importante è che abbiamo avuto un weekend difficilissimo ad Hong Kong, ci siamo migliorati molto in Cina e ora dobbiamo fare quelle piccole cose per essere competitivi e saremo lì. L’importante in questo campionato è prendere punti in ogni gara.

Cosa ne pensi di questa nuova generazione di vetture, è la strada giusta?
Ovviamente è la strada giusta. Il fatto già che non abbiamo più bisogno di due macchine è un bel messaggio per le macchine elettriche in generale. Ciò vuol dire che la tecnologia sta migliorando e anche per la gente comune, le macchine stradali stanno migliorando. Ora c’è la possibilità di utilizzare le macchine elettriche in città, si possono comprare e utilizzare.

Quali sono i tuoi obiettivi stagionali?
Vincere il campionato.

Da pilota cosa ne pensi di quello che sta accadendo a Vettel in F1 con le sue qualità spesso messe in discussione?
Lui è un quattro volte campione del mondo, è facile mettere in dubbio le qualità di un pilota quando si guarda la TV da un divano. Lui è 4 volte campione del mondo.

Arriva la Mercedes in Formula E, pensi che presto possa arrivare anche la Ferrari?
Dipende dalla strategia del gruppo e del marchio. Non conosco la strategia Ferrari sulle auto elettriche. Immagino che ad un certo punto anche loro ci guarderanno. Io penso che fra 10-15-20 anni le macchine saranno tutte elettriche. Ci sono anche già delle supercar incredibili tipo la Pininfarina che è uscita che è 1900 CV. Con i motori elettrici, ok c’è un motore diverso, ma si possono fare delle cose che non si possono fare con il motore termico. Penso che ad un certo punto anche loro guarderanno alla Formula E.

Il circuito di Roma ha ricevuto molti complimenti. Pensi si possa pensare di correre anche con la F1 qui?
No, penso che per la F1 non sarebbe adatto. Ci sono alcuni posti che con il carico e la potenza di un F1 sarebbe un po’ più difficile. Poi il livello che chiede la FIA per i circuiti di F1 o di Formula E è un po’ diverso.

Hai girato il mondo con vetture di ogni tipo, ma c’è una pista in particolare che ti fa battere il cuore?
In Formula E è Roma perché è un circuito molto tecnico, ma anche bello, ci sono delle curve abbastanza veloci e poi c’è questo posto dove si salta ed è un po’ unico. In F1, invece, era Suzuka.

Ci racconti l’emozione più forte della tua carriera?
Sono molto fortunato, ne ho avute un paio. Vincere il Mondiale con i Kart, il primo GP in F1. Poi questa vittoria a Marrakech è stata molto particolare per me perché era da un po’ di tempo che non vincevo in pista, un po’ di anni. Per me è stata una cosa molto speciale, c’era la mia fidanzata, mia sorella, un po’ di famiglia.

Come ti trovi qui in Mahindra?
Molto bene, conosco la gente che è qui da un po’ di anni. In questa squadra c’è un’atmosfera molto familiare. Mi trovo molto bene, andiamo tutti d’accordo, c’è una bella atmosfera, scherziamo, però quando c’è da lavorare si lavora. Non mi divertivo così tanto a lavorare da tanto tempo.

Quali sono i tuoi progetti per il futuro?
La Formula E e vincere il campionato.

Antonio Russo

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore