CONDIVIDI
photo Teknikens Varld
photo Teknikens Varld

 

 

Dall’aprile 2016 sarà in vendita la Volvo V90, una station wagon che dovrebbe garantire il rilancio della casa svedese soprattutto sul mercato cinese e americano. La vettura è stata rivelata senza alcun camuffamento dalla rivista svedese Teknikens Värld e dovrebbe debuttare a marzo al Salone di Ginevra 2016, per poi andare in commercio entro la fine del 2016.

La station wagon Volvo V90, erede della V70, è forse uno dei modelli maggiormente attesi del 2016 e grazie alle prime immagini spia possiamo ammirare il suo design elegante e moderno, con una linea del tetto a spiovente, tubi di scarico cromati gemellari che spiccano nella parte inferiore del paraurti posteriore. Sarà basata sull’architettura SPA, la stessa piattaforma utilizzata dalla S90, e verrà proposta con una gamma di motori a 4 cilindri (diesel da 190 e 235 CV, benzina da 320 CV) e con un ibrido plug-in da 400 CV come top di gamma, anche se non si esclude un propulsore tre cilindri ad alte prestazioni.

La Volvo V90 dovrebbe avere una lunghezza di poco superiore alla S90 e quindi raggiungere quasi i 5 metri, 15 cm in più rispetto all’attuale V70, avrà notevoli capacità di carico e sarà una vettura di lusso, con soluzioni ricercate intraviste già sul prototipo Concept Estate ammirato la scorsa estate