CONDIVIDI

VOLVO V60 РAuto novità РPer entrambe, il debutto è avvenuto durante l’anno in corso. Per entrambe, la commercializzazione è iniziata proprio nel 2010. Volvo S60 e Volvo V60 sono le più recenti automobili prodotte dal costruttore svedese, oggi di proprietà di Geely, holding cinese: il linguaggio estetico è il più fresco possibile e verrà diffuso, in seguito, a tutta la gamma. È la risposta, questa di Volvo, al segmento D Premium di Audi A4, BMW Serie 3 e Mercedes Classe C, anche se, in più di un’occasione, Stefan Jacoby, Amministratore Delegato della casa automobilistica, ha espresso numerosi dubbi sul volto Premium di Volvo ed ha dichiarato la sua convinzione che il costruttore svedese debba rivolgersi ad altri segmenti: ma questa è un’altra storia.

Volvo S60 e Volvo V60 sono state esposte al Motor Show 2010, a Bologna, ove rimarranno sino alla prossima domenica (la manifestazione è stata organizzata per il periodo che va dal 4 al 12 dicembre): sono anche le prime due vetture della casa automobilistica a subire la razionalizzazione della denominazione: le cifre rimangono uguali, se i due veicoli appartengono alla stessa famiglia (come in questo caso, beninteso), e cambia soltanto la lettera iniziale.

Lunghe entrambe 463 centimetri, larghe entrambe 187 centimetri e alte 149 centimetri Volvo S60 e 148 centimetri Volvo V60, la berlina e la station wagon di segmento D della gamma Volvo sono equipaggiate (un po’ l’una, un po’ l’altra) con un motore 1,6 benzina da 150 cavalli (T3) e da 179 cavalli (T4), con un motore 2,0 litri benzina da 203 cavalli (2.0 T) e da 241 cavalli (T5), con un motore 3,0 litri benzina da 305 cavalli (T6), con un motore 2,0 litri diesel da 163 cavalli (D3) e con un motore 2,4 litri diesel da 205 cavalli (D5). I prezzi di listino sono compresi tra i 32.000 euro di Volvo V60 T3 Kinetic ai 51.300 euro di Volvo V60 T6 a trazione integrale AWD in allestimento Summum con cambio automatico sequenziale a sei rapporti Geartronic.

Motorionline.com