CONDIVIDI
Porsche Mission E
photo DANIEL ROLAND/AFP/Getty Images

Dopo lo scandalo dieselgate che avrà fine solo alla fine del 2016, quando tutte le vetture dotate di software ‘falsa-emissioni’ saranno richiamate nelle officine Volkswagen, il colosso tedesco sta pensando ad un futuro glorioso che sappia insabbiare in modo definitivo la truffa ai danni dei consumatori. Non può esserci degna rinasciate che puntare sulla mobilità elettrica a basso impatto ambientale e Porsche sta già progettando una supercar 100% elettrica.

Ieri il consiglio di sorveglianza di Porsche AG, presieduto da Wolfgang Porsche, ha annunciato il via libera alla produzione della futura sportiva derivata dalla concept Mission E, che dovrebbe esordire entro i prossimi dieci anni. Per questa auto elettrica è previsto un investimento di 700 milioni di euro nel solo stabilimento di Stuttgart-Zuffenhausen, con la creazione di 1.000 nuovi posti di lavoro.

In un comunicato di Porsche AG riportato dall’Ansa si legge che “verranno ampliate le attuali linee di montaggio per le carrozzerie, verrà allargato il reparto motori per consentire la produzione delle unità elettriche e saranno edificati anche un nuovo reparto di verniciatura e una nuova linea di assemblaggio finale. Nel complesso gli investimenti nei prossimi anni arriveranno a quasi 1 miliardo di euro, a dimostrazione della volontà ‘di guidare a tutto gas, senza limiti di velocità, verso il futuro dell’auto e dell’industria”.

La Porsche Mission E è una berlina quattro porte elettrica dal carattere sportivo che si presenta come un armonico mix tra la Panamera e la 918 Spyder. Il suo punto di forza sarà l’aerodinamica e la tecnologia, con la presenza di microcamere al posto degli specchietti e l’apertura delle portiere a libro, cerchi in lega da 21 pollici sull’asse posteriore e da 22 pollici dietro, mentre l’altezza dell’auto dovrebbe misurare appena 1,30 m. Il peso della vettura sarà limitato grazie all’utilizzo di materiali compositi e di abbondante fibra di Carbonio e alluminio.

Secondo le prime indiscrezioni la Porsche Mission E sarà dotata di trazione integrale e di due potenti unità elettriche capaci di erogare 600 CV o forse più, con uno scatto da 0 a 100 km/h in 3,5 secondi. La supercar elettrica di casa Porsche avrà un’autonomia di almeno 500 km e le batterie potranno essere ricaricate con impianto da 800 volt al posto dei tradizionali sistemi da 400 volt. Tramite la porta ad 800 volt, è possibile ricaricare la batteria fino a circa l’80% della sua capacità in circa 15 minuti, un tempo record per le auto elettriche.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori