CONDIVIDI

TOYOTA HILUX РDopo aver conquistato il Polo Nord e il vulcano islandese Eyjafjallajökull, Hilux ha attraversato l’ambiente più freddo ed ostile della Terra, l’Antartide, per raggiungere il Polo Sud. Tra il 10 Novembre e il 5 Dicembre 2010, quattro unità Hilux hanno accompagnato in tutta sicurezza i membri della spedizione del Centro Nazionale Indiano per la Ricerca Antartica ed Oceanica (NCAOR), impegnati nello studio della chimica della neve, dei paesaggi glaciali e del sostrato del ghiaccio, in un viaggio di 4,600 km, dalla Base Aerea di Novo fino al Polo Sud e viceversa. Queste quattro unità sono state prodotte presso l’impianto di Toyota South Africa Motors (TSAM), il principale fornitore per il mercato europeo, e sono state adattate per affrontare questa lunga spedizione dagli specialisti islandesi Toyota della conversione 4X4 del team Arctic Trucks. Il team ha da tempo stabilito che l’Hilux è la prima scelta tra i veicoli della stessa categoria grazie allo straordinario livello di Qualità, Longevità ed Affidabilità (QDR) che da 40 anni accompagna questo veicolo nelle condizioni di guida più estreme. Dovendo affrontare condizioni meteorologiche e climatiche estreme, con temperature inferiori ai 40° sotto lo 0, con picchi di -56°, altitudini oltre i 3,400 m e un ambiente di guida difficilmente immaginabile per quanto selvaggio, il gruppo NCAOR ha scelto Hilux per la sua combinazione di tutte le caratteristiche essenziali alla sopravvivenza nel continente più difficile della Terra. Le modifiche apportate dal team Arctic Trucks prevedevano l’integrazione di una gru per il sollevamento dell’equipaggiamento più pesante e del carburante, l’utilizzo di carburante Jet 1° con lubrificante aggiuntivo per la rigidità della temperatura, la revisione delle sospensioni e della trasmissione, un sistema di riscaldamento ausiliario, equipaggiamento per cingolati, protezioni per i crepacci e l’impiego di pneumatici extra large con pressione fino a 2 psi (i pneumatici standard di Hilux hanno una pressione di 2.9 psi).

Ultimissimeauto.com

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori