CONDIVIDI
Toyota logo
Toyota (©Getty Images)

Toyota costruisce il Nurburgring in Giappone: investimento da 2,8 miliardi.

La Toyota sta investendo in un nuovo complesso che si preannuncia una replica del Nürburgring per effettuare dei test sulle nuove autovetture che saranno lanciate sul mercato. Secondo Nikkei Asian Review, la società sta progettando di costruire un nuovo centro di ricerca e sviluppo ad Aichi, nel centro dell’isola di Honshu, in Giappone, che presenterà ben 11 diverse piste di prova.

Attualmente la casa nipponica testa i nuovi modelli al Nordschleife, nella Germania occidentale, come quasi tutti gli altri produttori di automobili. La nuova pista in cantiere non sarà una vera e propria replica: a differenza del Nurburgring che misura 12,9 miglia (20,7 chilometri), il circuito di Toyota sarà di sole 3,3 miglia (5,3 km), ma presenterà una serie di curve e dislivelli simili alla leggendaria struttura tedesca.

La pista sarà utilizzata per testare la capacità di sterzata e frenata su nuove auto in condizioni difficili, al fine di garantire che le sue vetture possano soddisfare le normative in tutto il mondo. L’investimento totale nell’enorme nuova struttura sarà pari a oltre 2 miliardi di sterline (circa 2,8 miliardi di dollari ai tassi di cambio correnti), ma si dice che sia una spesa necessaria in quanto le attuali attrezzature di test e sviluppo di Toyota non sono ora all’altezza di sviluppare i veicoli.

La maggior parte degli 11 circuiti del nuovo sito sarà impiegato per gestire lo sviluppo di veicoli elettrici. Il nuovo mega-impianto verrà aperto entro il 2023 e avrà inizialmente un organico di 3.300 dipendenti. Altri 550 dipendenti saranno assunti in seguito.