CONDIVIDI
photo Romeo Ferraris
photo Romeo Ferraris

Un motore diesel può ‘suonare’ come uno a benzina? Fino a poco tempo fa sarebbe stato impensabile, ma l’industria dell’auto ha fatto passi da gigante negli ultimi anni ed ora il tuner Romeo Ferraris ha dichiarato di aver escogitato un sistema capace di rendere il sound delle auto a diesel più appagante, grazie a dei “risuonatori” posizionati in un terminale di scarico appositamente creato.

Per qualcuno può trattarsi di un fastidioso rumore, ma per tanti appassionati il sound dei motori è musica per le proprie orecchie, una sinfonia da gustare fino in fondo. Un’arte sonora che si abbina perfettamente ai propulsori alimentati a benzina, anche se le auto a diesel hanno fatto enormi progressi negli ultimi anni, grazie a nuove tecnologie in grado di influire sugli impianti di scarico e quindi sull’acustica.

Ma ben presto potrebbero esserci differenze minime tra il sound dei motori a benzina e quelli a gasolio grazie ad un dispositivo alla portata di quasi tutti i modelli, anche quelli più economici, escogitato da Romeo Ferraris. “Il sistema consiste in un uno o due “risuonatori”, progettati appositamente per questo scopo – dichiarano alla Romeo Ferraris – posizionati in un terminale di scarico a parte appositamente realizzato seguendo le caratteristiche richieste dal cliente. Tale soluzione permette di ottenere circa 6 tipi di suoni differenti di motori a benzina fino al classico motore V8 americano”.

Come avviene questa metamorfosi acustica ideata dal tuner di Opera per il motore diesel? “Il prodotto è interfacciato con il sistema can bus dell’auto dal quale prende il segnale che permette di modulare il suono in base alla pressione esercitata sul pedale dell’acceleratore. Il suono è poi gestibile, in volume ed intensità, attraverso un tasto posizionato all’interno dell’abitacolo”. In questo modello le vetture sportive con motore diesel potranno avere un ruggito a benzina, pur potendo continuare a contare sul risparmio di carburante…