CONDIVIDI
photo Autoexpress.co.uk

La Renault Clio 2019 sarà presentata probabilmente al Salone di Parigi a settembre prima di essere messa in vendita il prossimo anno. La berlina del segmento B riserverà enormi sorprese sia dal punto di vista tecnologico che dell’alimentazione.

L’aspetto dell’auto sarà un’evoluzione dei modelli attuali, ma l’ispirazione del concept Renault Symbioz sarà evidente nei fari a forma di C e nei fanali posteriori, come dimostrano alcune immagini esclusive pubblicate su Autoexpress. Grandi cambiamenti sono previsti all’interno, con l’abitacolo che subirà una revisione in chiave ultramoderna. Uno schermo touchscreen molto più grande dominerà il cruscotto e sarà dotato delle ultime app per la connettività dello smartphone, mentre un grande salto nella qualità dei materiali darà un tocco più esclusivo.

La nuova Clio sarà basata su una versione aggiornata della piattaforma CMF-B della vettura attuale, condivisa con la Nissan Micra, al fine di ridurre i costi di sviluppo. Ciò significa che una gamma convenzionale di motori a benzina sarà messa a disposizione degli acquirenti, tra cui il nuovo 1.3 litri turbo e una versione riveduta del turbo a tre cilindri da 0,9 litri. Dato il prezzo più alto e l’attuale tendenza del mercato lontano dal diesel, non è chiaro se Renault offrirà la Clio con qualsiasi motore dCi.

Quello che apparirà nella Clio per la prima volta sarà un modesto propulsore ibrido, basato su un piccolo motore a benzina abbinato a un impianto elettrico a 48V per ridurre il consumo di carburante e le emissioni di CO2. Questo tipo di elettrificazione è stato scelto per la sua relativa semplicità e convenienza. I vertici Renault hanno escluso una versione ibrida plug-in della Clio.

La Clio svolgerà anche un ruolo nella spinta del costruttore francese verso veicoli elettrici e autonomi. Entro il 2022, la Renault punta ad avere otto vetture completamente elettriche e 12 ibride, insieme a tecnologie autonome distribuite su 15 modelli. Il marchio ha impegnato oltre 18 miliardi di euro in ricerca e sviluppo, che contribuiranno allo sviluppo della tecnologia.

La tecnologia autonoma montata sulla Renault Clio permetterà al guidatore di consegnare il controllo della velocità del veicolo e della funzione di sterzatura alla vettura stessa. Le leggi dettano che l’autista debba avere sempre e comunque le mani sul volante.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori