CONDIVIDI
Pagani Huayra BC
Pagani Huayra BC (foto da Facebook)

La Pagani Huayra BC è l’ultimo modello pensato dalla casa automobilistica italiana e ne è stata già diffusa una foto in anteprima sulla pagina ufficiale Facebook. Si tratta di una versione evolutiva della già nota automobile sportiva realizzata dall’azienda modenese. Uscirà nel 2016 e sarà prodotta in un numero limitatissimo di esemplari, secondo alcune indiscrezioni saranno solamente 20 e tutti omologati per viaggiare su strada, nonostante l’aspetto estremo di questa supercar. Il prezzo si dovrebbe aggirare attorno ai 2,7 milioni di dollari.

Questo modello presenterà un kit aerodinamico nettamente più sportivo rispetto alle normali versioni della Pagani Huayra e già dall’immagine diffusa dalla casa automobilistica lo si può notare nella parte posteriore del mezzo. Il resto è stato sapientemente camuffato anche grazie all’utilizzo di pellicole realizzate con dei QR Code. Nel retro della vettura si può osservare un grande alettone che serve per dare stabilità soprattutto in curva. Ciò sarà possibile anche grazie alla presenza di un enorme estrattore posteriore di nuova concezione, componente aerodinamica inedita che deriva dal mondo delle competizioni ed è dotata di due diffusori laterali dietro alle ruote posteriori.

La Pagani Huayra BC dovrebbe pesare meno del modello base (1.350 kg a secco) grazie all’utilizzo maggiore della fibra di carbonio per le varie componenti dell’automobile. Le dimensioni dovrebbero essere simili, ma la potenza del motore superiore. La Pagani Huayra tradizionale possiede un propulsore 6.0 litri V12 Bi-Turbo Mercedes-AMG M158 in grado di sviluppare 730 cavalli e 1.000 Nm di coppia massima, consentendo di raggiungere i 100 km/h in 3,4 secondi e i 370 km/h di velocità massima. La nuova versione invece dovrebbe avvicinarsi di più agli 800 cavalli e avere delle prestazioni migliori.

Già ad ottobre la Pagani Huayra BC era scesa in pista a a San Martino del Lago per dei test si sviluppo. Ecco di seguito il video, in attesa di vederla dal vivo, magari al Salone di Ginevra di marzo. Dovrebbe essere quello l’appuntamento in cui sarà finalmente svelata questa straordinaria superccar.