CONDIVIDI

NUOVA LAMBORGHINI V12 РUna denominazione ufficiale al momento non c’è. La chiameremo dunque soltanto col suo nome in codice: 834X. Questa sigla e le pesanti camuffature nascondono quella che a partire dal prossimo marzo, al Salone di Ginevra, sostituirà la Lamborghini Murciélago. E che noi di auto, in anteprima assoluta, abbiamo già avuto modo di provare sulla pista di alta velocità di Nardò, dove sono stati condotti i test di sviluppo. Questa prima presa di contatto ci ha fornito una certezza. Quella che la nuova Lamborghini V12 sgretolerà ogni record nella categoria delle supercar. Non soltanto per il suo nuovo motore 12 cilindri a V di 6.5 litri da 700 cavalli e 70,4 kgm di coppia, che garantirà una velocità prossima ai 350 km/h e un’accelerazione da 0 a 100 km/h al di sotto dei 3 secondi. Ma, soprattutto, per la sua maneggevolezza, avanti anni luce rispetto a quello della Murcièlago.

 La 834X nasce infatti su una inedita scocca in fibra di carbonio che garantirà una riduzione di peso e una rigidità strutturale ben superiore a prima. C’è poi da mettere in conto una nuova trazione integrale, che passa dal giunto viscoso alla frizione multidisco Haldex per una velocità e una precisione di trasferimento coppia fra i due assi superiore. Uno degli aspetti che ci ha più impressionato è il cambio, che sfrutta una soluzione più unica che rara: gli innesti di ogni rapporto sono indipendenti uno dall’altro – da qui la denominazione ISR, Independent Shifting Rods – e in questo modo si ottiene la rapidità d’innesto di un doppia frizione con la robustezza e la compattezza di una trasmissione manuale. Ma in particolare, viene conservata quell’emozionante e violenta frustata nella schiena avvertibile ogni volta che il dito destro sfiora il “paddle” al volante.

Auto.it