CONDIVIDI
Jeep Renegade
photo web source

La Jeep Renegade, evoca nella nostra mente l’emblema dell’off-road American style. Lunghi viaggi per gli sterrati delle praterie semi-desertiche di Arizona, California, Texas alla ricerca di nuove mete da raggiungere in tutta libertà. Oggi l’evoluzione di questo autentico mito del fuoristrada ha completamente rivoluzionato il suo aspetto ed anche la sua indole molto più mansueta in una linea assolutamente originale e muscolosa.

Jeep Renegade
photo web source

La Storia in breve

Le antesignane dell’odierna Jeep Renegade vennero introdotte sul mercato intorno al 1944 con la sigla CJ (Civil Jeep) ed erano derivate direttamente dalla mitica Willys-Overland MB (la camionetta USA della seconda guerra mondiale).

Jeep 1944
photo web source

L’evoluzione delle linee fu abbastanza lenta sino a metà degli anni ’70 quando videro la luce i modelli CJ-7 e poi CJ-8, ancora oggi punti di assoluto riferimento nel panorama dell’off-road per la loro compattezza e l’agilità nel districarsi sui percorsi accidentati. Noti al grande pubblico come Laredo, Renegade e Golden Eagle, questi fuoristrada hanno segnato un’epoca, quella a cavallo tra gli anni ’70 ed ’80. Chi non ricorda la cugina Daisy di Hazzard a bordo della sua Jeep Golden Eagle?

Jeep CJ7
photo web source

Dal 2009 la Fiat è prima entrata nel pacchetto azionario di Chrysler fino al totale controllo dell’azienda e delle sue collegate con susseguente nascita del nuovo gruppo FCA. Fusione ufficializzata al mercato il 12 ottobre del 2014. Primo prodotto di questo nuovo corso, è proprio la rivisitazione della Jeep Renegade, realizzata in Italia negli stabilimenti di Melfi, e presentata in anteprima europea al salone di Ginevra dello stesso anno.

Jeep Renegade - Ginevra 2014
photo web source

Com’è la nuova Jeep Renegade My 2018

La Jeep Renegade, già dal 2014, ha cambiato il proprio Dna in modo drastico interpretando molto bene i gusti del momento. La clientela è attratta sempre più dai fuoristrada non tanto per le doti di off-road, quanto per la loro praticità e comodità nel viaggiare in sicurezza con tutta la famiglia. I nuovi mini Suv, meglio noti come crossover, infatti iniziano sempre più a rinunciare al 4×4 per migliorare l’economicità d’esercizio. Sulla Renegade infatti le quattro ruote motrici sono disponibili solo su due motorizzazioni. La linea è “decisa”, originale, aggressiva e sicuramente molto accattivante; molto più fuoristrada che Suv rispetto alle concorrenti. La nuova gamma 2018 offre ben 11 combinazioni tra allestimenti (Sport, Longitude, Business, Limited e Trailhawke) e motorizzazioni benzina 1.6 E-Torq 110 Cv, 1.4 MultiAir2 Turbo 140 Cv e 1.4 MultiAir2 170 Cv. Diesel 1.6 MultiJet II 95 Cv, 1.6 MultiJet II 120 Cv e MultiJet II 2,0 litri proposto in versione 120, 140 e 170 Cv.

Jeep Renegade 2018
photo web source

Gli esterni della Jeep Renegade

La prima cosa che possiamo dire della Jeep Renegade è che sicuramente ci troviamo dinanzi ad una vettura che non passa inosservata. Le linee squadrate, i parafanghi ed il cofano “muscolosi”, i tagli netti possono non piacere ad alcuni ma di sicuro non lasciano indifferenti. L’evoluzione del marchio, dopo la nascita di FCA, come detto, ha portato ad un cambio radicale delle linee assolutamente ben riuscito. Dalla tradizione tipicamente Jeep eredita e conserva i fari tondi nella mascherina a 7 prese d’aria, oltre ad altri piccoli particolari derivati proprio dalla mitica CJ-7. L’aspetto è quello di un mini-suv o meglio di un riuscitissimo urban crossover adatto alle famiglie, carico di personalità, compatto ma al tempo stesso molto capiente il tutto in appena 4,23 mt.

Jeep Renegade
photo web source

Interni della Jeep Renegade MY 2018

Nella nuova versione 2018 Jeep Renegade ha ulteriormente migliorato il comfort di bordo. Numerosi i ritocchi a tanti particolari volti ad ottimizzare la vivibilità interna. Nuove le poltrone ed il tunnel centrale. Molti gli interventi anche nella consolle dove fa la sua comparsa un comodo porta smartphone oltre alla rivisitazioni di tutte le cornici di bocchette e radio. Tanta la tecnologia a bordo dal nuovo Infotainment comprensivo del debuttante Uconnect con display touch da 5,7 e 8,4 pollici. Utili le opzioni Apple CarPlay ed Android Auto.

Jeep Renegade 2018 - interni
photo web source

Tutto così appare ancor più a portata di mano. Molto buona la qualità dei materiali e l’assemblaggio. Sempre al suo posto il caratteristico maniglione per tenersi nell’off-road posto davanti al passeggero. La vettura risulta comoda per quattro adulti nonostante un divano posteriore un po’ rigido Già dal modello base troviamo clima manuale, cruise control, bluetooth, presa USB e AUX, 6 airbag, abs, esp. Una menzione particolare per il bagagliaio. Non fatevi ingannare dal litraggio apparentemente solo nella sufficienza (351/1297 litri). Qui c’è la comoda possibilità della doppia regolazione di altezza del fondo.

Jeep Renegade - bagagliaio
photo web source

Alla guida della Jeep Renegade MY 2018

Mettiamo in moto la nostra nuova Jeep Renegade ed usciamo a fare un giro. La prima sensazione è quella di esserci accomodati in una vettura molto più grande di quel che sembri questo grazie alle sedute alte e confortevoli. Abbiamo testato il modello Longitude equipaggiato dal motore diesel multijet 1.6 da 120 CV un vero e proprio pezzo forte di casa FCA. Brillante, economico e veloce il quattro cilindri sedici valvole è accoppiato ad un cambio manuale dall’ottima manovrabilità con sei marce ben scalate. Il risultato è una vettura rapida e parca nei consumi grazie anche allo start & stop. Un’auto piacevole da guidare anche sullo sconnesso.

In città il design compatto ed i vetri piuttosto “dritti” agevolano la perfetta percezione degli spazi e delle distanze; valutazione favorita al retrotreno dai sensori di parcheggio di serie. Più alta della concorrenza, la Jeep Renegade ha buona resistenza al rollio anche quando si spinge fuori città. Sempre salda la tenuta anche per la notevole precisione dello sterzo. Ottimi i freni infaticabili. Unico neo l’Esp che tende spesso ad intervenire con lieve anticipo.

Jeep Renegade
photo web source

La linea della Jeep Renegade, come detto, sicuramente ne penalizza il Cx ed in autostrada compare qualche fruscio aerodinamico. Qui i consumi si alzano anche se entro limiti accettabilissimi dato il tipo di auto. Si viaggia velocemente tra i 13 ed i 14 km/litro. Il generoso propulsore ha una gran coppia tanto da permetterci una buonissima ripresa che evita di dover passare ad un rapporto più basso e di tenere i 130 Kmh a soli 2400 giri.

Le prestazioni dichiarate da Jeep

Modello: Longitude
Motore: diesel 1.598 cc
Potenza: 120 CV
Coppia: 320 Nm a 1.750 giri
Trazione: anteriore
Cambio:
6 marce
Consumo medio dichiarato: 21,7 Km/l
Velocità massima: 178 Kmh
Accelerazione 0-100 km/h: 10,2 sec
Misure: 
423 x 180 x 169
Peso:
1.390 Kg
Bagagliaio:
351/1297 litri 
Serbatoio:
Costi:
da 23.300€

Queste alcune delle rilevazioni pubblicate da Al Volante.it:

Consumo medio: 15,9 Km/l
Velocità massima: 178 Kmh
Accelerazione 0-100 km/h: 11 sec.

Jeep renegade
photo web source

Cosa dicono di lei

Al Volante.it:La Jeep Renegade si rinnova con alcune modifiche agli interni, dove troviamo una nuova console e un sistema multimediale più evoluto”.

Motori.it: “è il primo modello Jeep prodotto in Italia… ha dimostrato moltissimi pregi e pochi difetti, confermando il grande lavoro svolto dal team di ingegneri italiani e americani”.

Quattroruote.it: “nonostante non sia una vera specialista, la piccola Jeep si è dimostrata molto portata per l’off-road… per un po’ di sterrato o di neve, bastano le gomme adatte”.

Jeep Renegade 2018
photo web source

Le nostre considerazioni

Compatta, dall’aspetto spiccatamente off-road la Jeep Renegade Model Year 2018 si offre ancor più come auto da famiglia, estremamente confortevole in città per le sue dimensioni contenute. Gradevole, sicura in autostrada e su percorsi extraurbani. Eccellente il comportamento del diesel 1.6 da 120 CV da noi testato in grado di offrire tutto quello che serve a questa ottima cross-over. Se non si hanno velleità  fuoristradistiche è questa, a nostro parere, la miglior combinazione tra economicità di acquisto, gestione e prestazioni; l’auto giusta per la famiglia moderna. Se amate una vettura che non passa inosservata, volete soprattuto stare comodi nei vostri viaggi ed il vostro budget è tra i 23 ed i 27 mila euro, non perdete l’occasione di andare a provare la nuova Jeep Renegade Model Year 2018.
Buona Guida

CS

Potrebbe interessarti: Le auto più vendute in Italia nel 2017